Come una fiaba


Pubblicato il da

Un passo dopo l’altro, l’aria distratta di chi non ha fretta. Passeggiavo, tra vicoli stretti, vestiti di luci. Lo sguardo verso il cielo, l’azzurro limpido tutto invernale, le mani in tasca.
Avevo l’impressione di poter leggere i pensieri di chi abitava nelle case sulla strada e riuscivo a vedere le luci dell’albero che tingevano le pareti. Un gatto passeggiava, sui cornicioni. Più in alto, il fumo usciva tra i tetti.
Non potevo fare a meno di incantarmi ad osservare le vetrine, gli occhi come quelli di una bambina e le guance arrossate dal freddo pungente.
Avevo scelto con cura una panchina, dalla quale avrei potuto anche sbirciare tra i ritratti degli artisti di strada. Avrei voluto essere ritratta anche io. Da lui. Vedermi con i suoi occhi.
Sarebbe arrivato in serata. Con quel suo strano modo di camminare, l’aria distratta di chi non ha fretta, di chi ha negli occhi molto più di quel che vede.
Nell’attesa, ho rivolto lo sguardo ancora una volta verso il cielo e proprio in quel momento un piccolo bianco fiocco mi ha baciato il viso.

6 pensieri su “Come una fiaba

  1. E dì la verita, non hai “gli occhi come quelli di una bambina”, tu hai gli occhi di una bambina, di una bambina-gattina. ♥ ♥ ♥

    Vedi che hai gli occhi d’una bambina-gattina furbetta? E’ bastato il bacio di un fiocco di neve per farti felice, nonostante il freddo. ;-) Ma ricorda che solo io posso ritrarti a mio piacimento e nevicare su di te per baciarti la punta del nasino. ♥ ♥ ♥

    10f712b.gif

    orsetto ritrattista ;-)

  2. Ballerina dei Sogni, il crepuscolo è caduto su noi e le stelle son già quasi tutte brillarelle; il freddo morde i sederi di buoni e cattivi; le luci del Natale pian piano si vanno corrompendo nella nebbia, e le campane delle chiese bussano con pesantezza all’orecchio; non rimane che la notte, forse uno spicchio di Luna se saremo fortunati; e chi puo’ dirlo, un fiocco di neve forse cadrà, e così domattina ogni cosa coperta di bianca verginità. Aspettando del mattino la prima luce, Ballerina dei Sogni, ti lascio un bacio sulla punta del nasino freddo, perché si riscaldi almeno un poco. ♥ ♥ ♥

    Sogni fatati, Ballerina VaNY

    orsetto di VaNY

    carillon.gif

  3. Uffy, ma possiamo finalmente pubblicizzare il tuo blogghino?

    In teoria e in pratica tu hai ragione, sei proprio una agnellina ed è per questo che mi piaci.

    Gli amici come le lucciole? Gulp. Mi sa che è un po’ ambiguo questo termine da te usato. :-D Di solito parlando di lucciole si intendono le donnine un po’ troppo allegre e che non fanno proprio un bel mestiere. ;-) Mi hai fatto ridere tantiSSimo, ma è vero, gli amici sono anche come delle socccole. :-D E i nemici anche, pure loro. :-D

    Solo tu sei Bella Brava Buona. L’Agnellina. ♥ ♥ ♥

    agnellina-vany.gif

    Ma sì, non preoccupiamoci, non più di tanto. Però evidenziamo la cosa, perché se uno si tiene tutto dentro poi la gente potrebbe pensare davvero che il mondo sia perfetto ed invece non lo è ahinoi.

    babbo-bastardo6.jpeg

    E’ stata una notte fantastica, Agnellina. ♥ ♥ ♥ Sei proprio morbida morbida, il miglior cuscino del mondo, il Paradiso. ♥ ♥ ♥

    Smaaacckkk

    orsetto di VaNY

  4. Ci hai preso
    Significa una cosa
    Significa pazzo
    pazzo pazzo, andato

    Hai fatto centro
    Hai buttato giù
    il montepremi,
    per te cento punti

    Te l’avevo detto
    che ci avresti preso
    Hai scagliato
    la seconda pietra
    e m’hai stecchito

    Ora all’Orso Pazzo
    non rimane che una cosa,
    una lunga lunga danza
    in punta di piedi

    ♥ ♥ ♥

    orsetto-matto.gif

    orsetto paSSopaSSopaSSo :-)