Torna Aprile

Contrassegnato con ,
Pubblicato il da
Torna Aprile
dolcemente aggressivo
coprendosi di fiori
e di polloni leggeri;
e d'intorno
così tanto vasta
la tenerezza di verdi steli
lungo prati
e fossi.

Sul capo
già si porta un sole
caldo e chiaro
che scende;
e voli tutti nuovi,
e il pigolio
dai nidi costruiti
quand'era
ancora inverno.

Col venticello
l'azzurro riappare
e s'aprono i petali
sui fiori avvinti
al giallo loro cuore.

Sciolti i miei capelli
al sussurrar del vento,
quello che dolce
culla gli aquiloni.

Odor d'erba tagliata,
odor di vita.

34 pensieri su “Torna Aprile

  1. Sei venuta in sogno a me un dì lontano,
    mi hai detto questo sarà il tuo futuro,
    e giustizia sarà fatta per tua mano
    contro un figlio spietato e corrotto.
    Un comandante si ritroverà schiavo,
    e uno schiavo diventerà un gladiatore.
    E attraversando le terre e il dolore
    sfiderà anche l'imperatore.

    Morir per te
    è il mio destino.
    Roma la bella dea
    per me ha deciso.

    Nel silenzio ma con l'anima forte
    sento che il tempo mi trascina alla morte.
    Ho visto troppo scempio e il cuore mio langue.
    Vendicherò i miei fratelli col sangue.
    Questo prometto a te.

    Morir per te…

    Giuro per sempre a te
    di viver, morire per te.
    Se tu sarai con me lo so,
    Dea Roma, vincerò.

    E la vittoria sarà la mia.
    Dea Roma, vincerò.
    Io vincerò.

    Luciano Pavarotti, Il Gladiatore

  2. Primavera è nei prati in fiore,
    gl'agnellini nascondono il capino
    fra l'erba alta,
    ma un venticello scote
    con improvvisa carezza il verde,
    ecco così spuntar incorrotti
    bianchi batuffoli, occhietti di velluto
    benedicenti il giallo sole.

    orsetto di VaNY

  3. Se è vero – ed io credo di sì – che si è tutti un po’ asini, ahinoi ci sono asini che sono più asini di tanti altri e che nella loro “asinità” si credano superiori, migliori, degli dèi scesi in Terra a cui tutto è permesso.

    Tu invece sei un po’ asinella, ma nel senso più buono del termine.

    Però che non mi dai il bacino non va affatto bene. ;-)

    orsetto di VaNY

  4. L'immagine che hai messo per illustrare questa tua coloratissima poesia, perché son colori i versi che esprimi, di sincera lietezza per la vita che si rinnova, l'hai fatta tu con le tue manine? Il quadro d'insieme è bellissimo, proprio come nel tuo stile: più di te chi è che ama la vita e il sole?

    orsetto di VaNY

  5. Grazie per il tuo saluto , dolcissima  Vany , e per il bellissimo  pesciolino di primo Aprile! Sei fantastica , mia cara, bacissimi  a te e ti auguro un Aprile  da Favola! Un abbraccio grande grande! Che sia per  te il mese più bello! Lucio

  6. Puo’ darsi che sì puo’ darsi che no. E se invece si fosse davvero innamorata del povero Lino? Lino, al momento, non sa che pensare se non che è stanco e stufo di essere solo senza nessuno accanto.

    Bene, non si deve capire dove voglio andare a parare, altrimenti il romanzo non avrebbe ragione di essere scritto se lasciassi che sin dalle prime pagine si capisca. Tu guardi un film perché vuoi sapere la fine della storia. La stessa cosa è per i romanzi, sapere come andrà a finire la storia. Se non c’è intrigo non c’è divertimento.

    ♥ ♥ ♥ Dove credi di scappare?

    orsetto di VaNy

  7. Sono svegliSSimo.
    Avanti, alza le casse al massimo e ascolta il grandissimo Howilin' Wolf, il blues così come dio comanda, la musica che spacca l'anima. Avanti, Ciccina.

    ♥ ♥ ♥

    orsetto VaNY

  8. Lui è Joe Bonamassa, un grande e giovane bluesman, un bluesman puro, non robetta.

    Senti, questo è blues, è la musica di dio, è il dolore che diventa arte, è il grido dell’uomo, la sua preghiera.

    orsetto di VaNY

  9. No, non vedo perché.
    Un tipo materno? Non credo esistano donne materne con gli uomini. Credo invece che un uomo deve essere un uomo, punto e basta, non un mammoletta. Un uomo deve difendere la propria donna e la sua donna deve essere complice del suo uomo tirando calci e pugni, perché solo così si può arrivare a instaurare un rapporto paritario, di amore reale tanto nell'anima quanto nei corpi che occupano gli spazi del quotidiano.

    A me le donne materne, le poche che si avvicinano a questo stereotipo, fanno paura, perché sono delle mamme e non delle amanti. Mi fanno altresì paura le donne che pensano solo alla carriera, tipo Madonna.

    Una donna è una complice, una amante, una che tira calci e pugni al compagno se è il caso.
    Un uomo è tale quando rispetta la sua donna e non usa le sue gonne per piangersi addosso.

    Lino è un insicuro. Dagli una donna materna e finisce rovinato, poco ma sicuro.

    Dimmi, ma tu metti le mutandine a cuori al mattino? ^___*

    Orsetto di VaNY

  10. Dunque tu sei bimba romantica pronta a curare il tuo povero orsetto con amor materno senza dimenticar d'esser la mia amante? Io sono ammalato, ho appena tolto il gesso e il braccio lo sento debole debole. Curami, reggimi, tienimi sottobraccio anche se voglio sempre fare il saputone come puffo quattrocchi. ;-)

    orsetto di VaNY bisogno di cure e di tantiSSimo VANYtoso affetto

  11. Aprile è il mese che vede la primavera prendere pienamente possesso della natura, un mese che ribadisce con forza la rinascita e ciò che offre al guardare, ispira l'animo sensibile del poeta, così come ha fatto con il tuo, permettendo l'imprimere su carta, di versi che sono vere emozoioni.
    Ti auguro una buona settimana, con amicizia, Vito

  12. Aprile stende le braccia al miracolo della primavera cominciato dal birichino marzo e le giornate si colorano di verde nell'azzurro cielo dimenticando quel freddo birichino di tanti giorni d'inverno.. Tutto è nuovo ed anche noi vorremmo essere nuovi.. Palloni colorati nei cieli si cercano di raggiungere saltando i fossi, e per quanto essi sembrano volare alti ed essere imprendibili, per qualche attimo li sfioriamo appena.. Giusto il tempo per sollevare lo sguardo sugli alti rami e vedere un volo posarsi leggero.. E' lì che ti guarda e sembra sorridere divertito.. Ciò che esso potrebbe  non gli interessa… Tutto ciò che è in alto appartiene al suo mondo.. Ma sembra dirti: ti regalo un sogno, così che potrai avere ali anche tu.. Nella primavera tutto in fondo sembra proprio possibile! Le nuove vite col loro pigolio lo stanno già sentendo!

  13. Allora non mi vuoi bene. :'(
    Ho capito, sono solo un peluche per te, bello e morbidoso, ma niente di più. :'(

    orsetto di VaNY

  14. Come??? Già sentito parlarne.
    E dove, da chi?
    Adesso mi dici dove hai sentito parlare di Cristiana Alicata e che cosa hai sentito.

    Rispondi, per favore.

    beppe orsetto

  15. se ne scorre a rullo e te ne lascia.. te ne lascia la scia da seguire con il permesso di poter oscillare fuori dalle canoniche reazioni. E'un contorno da riempire di colore, Aprile, e ogni scusa è buona per macchiarsi con i pennarelli :)
    Super Kiss ***
    Ray

  16. Be’, ma allora sai soltanto questo e quello che hai potuto dedurre dalla pur sempre molto bella nota introduttiva di Concita De Gregorio. Non ti preoccupare perché a breve, a molto breve, ne parlerò anche io qui su queste pagine del romanzo di Cristiana Alicata. Lo sto leggendo e ti posso dire, ex abrupto, che è un lavoro davvero notevole.

    ♥ ♥ ♥

    orsetto di VaNY

  17. Vieni con me a dondolarti sull'altalena?

    E non mi hai risposto: metti le mutandine con i cuoricini di tanto in tanto? Uffy, rispondi.

    ♥ ♥ ♥

    orsetto di VaNY