Amore è..

Contrassegnato con
Pubblicato il da
romanticavany-ed3c7fL'amore mi si legge negli occhi? Macché.. sono le lenti a contatto!

Mille fiori
ed un solo tesoro
è quello che
i miei nipotini
chiamano oro.

C'è qualcosa
che non capisco
ma quella cosa
la intuisco.

E' una cosa
tanto grande
è una cosa
che ogni persona prova
che a volte si rompe
come le uova

Ma certo..
è l'Amore!
che regala
il buonumore :)

30 pensieri su “Amore è..

  1. Questa è proprio l'espressione della felicità e dell'innocenza, quella che solo il cuore d'una pulcina può estrinsecare con la semplice complessità che è l'amore.

    Ma tu, pulcina, non hai le lenti a contatto. Lo so bene, nei tuoi occhietti ci leggo la gioia e di rado qualche lacrimuccia, ma ti giuro che pur portando io gli occhiali i tuoi occhietti brillano come due piccole stelle di latte.

    E' vero, veriSSimo, se c'è l'Amore allora c'è il buon umore. Diversamente c'è la solitudine e le conseguenze che essa reca con sé.

    Pulcina, voglio un'altra leKKatYna VANYtosa per il mio buon uomore. Forse son egoista ma è che senza di te non so esser felice. ♥ ♥ ♥

    orsetto di VaNY

  2. Ciao carissima amica mia  grazie dei tuoicommenti  e riguardo al tuo post l'amore e la vita  ti lascio un bacione smack  olive dolci 

    L'ESPLORATORE 

  3. amore -odio sono solo le due parti della stessa medaglia uno senza l'altro non sarebbero quello che sono la forza propulsiva del mondo ciao e buon martedi .

  4. L'amore tutto può e tutto perdona: anche se si frantuma, quando c'è, torna a infervorare gli animi.

    Complimenti, cara Vany, per il tuo messaggio puro e dolcissimo.

    un affettuoso abbraccio
    annamaria

  5. Grazie , dolcissima Vany, sono contento abbia concordato su tutto  (non pensavo infatti che una pagina ispirata alla speranza potesse essere ridotta a critica per gli sperperi festivalieri!) ! ti ringrazio ,quindi , particolarmente! Bacissimi tanti   e buon Carnevale!
    Puoi mettere tutte le lenti a contatto che vuoi , ma se ami  si vedrebbe comunque! Bellissima e tenera poesia  sull'amore , mia cara!!…Guarda caso..! Ti abbraccio e gioiosa e amorosa giornata!Lucio

  6. Sai perché non l'hai mai vista, Agnellino mio dolce dolce? ♥ ♥ ♥ Perché tu alle 10,00 sei già a fare la nanna. ;-) Sei un Agnellino, per cui a una certa ora della sera gli occhietti ti si chiudono da soli. ^_* Ma ti assicuro che la pubblicità c'è. La passano dopo le 10,30 più o meno, soprattutto sulle reti Mediaset.

    Come??? Non mi credi? Il tuo orsetto non fantastica né dice le bugie mai.
    Eccoti la prova.

    http://www.youtube.com/watch?v=7jVZLvfxLHM

    Ora Agnellino non ti sentire turbata. Ricorda che queste cose si fanno da migliaia di anni. Non c'è niente di nuovo sotto l'albero di Adamo ed Eva.

    Io non faccio pensieri sconci. Mica sono un ragazzino che ha appena scoperto d'avere il pipino. :-D

    Voglio la leKKatina VANYtosa, uffa! Non amo l'astinenza da leKKatine.

    orsetto di VaNY

  7. Lo avevo detto che ci sarebbero state grandi cambiamenti nei personaggi. Adesso si cominciano a vedere per quello che sono in realtà, le maschere pirandellianne piano piano cadono e mettono a nudo caratteri e paure.

    Quello che racconto è chiaramente inventato e però trae purtroppo ispirazione dalla vita reale, per quanto la vita descritta possa sembrare il canovaccio di un dramma di serie B.

    In questo capitolo semplicemente c'è la lotta, la lotta per la sopravvivenza che non conosce pietà. Una situazione estrema un po' à la Michel Houellebecq, perché è questo che volevo ottenere, l'esposizione della violenza e null'altro.

    Lino lo troverai nel prossimo capitolo, non ti preoccupare. Ma devo pur seguire gli altri personaggi. Mica si può parlare solo di lui. E che romanzo sarebbe altrimenti? ^__^

    ♥ ♥ ♥ Milioni di bacini, Agnellino. Lo sai che mi fa immenso piacere che mi leggi, anche se lo so che non è un romanzo d'amore di quelli come piacciono a te. ^__*

    orsetto di VaNY

  8. Ci sono canzoni-poesie che ti strappano il cuore dal petto, sono pochissime in verità, e Ne Me Quitte Pas fa proprio questo. C'è una rabbia commista a una dolcezza struggentissima e senza speranza, tratto che contraddistingue tutta l'opera dello chansonnier.

    beppaccio

  9. Piangevi dunque per la coperta
    andata strappata
    e non per il mio cuore
    Piangevi per un rammendo facile
    e non per la mia anima di diavolo
    eppur sì tanto fragile

    Oh, mi vuoi dunque male
    Non chiedo di meglio,
    altro non posso permettermi
    col poco argento messo da parte
    Ti chiedo però in preghiera
    di volermi male, di volermene sempre
    perché non precipiti in me
    in quella fornace che un dio nemico
    ha aperto nel mio petto

    ;-)

    orsetto di VaNY

  10. Brava Ciccina. Brel dava contro un certo tipo di persone, le bigotte, che in quegli anni erano davvero tante. La sua rabbia era contro le donne incapaci d'amare se non la loro fede in un mondo di perfezione che non esiste.

    A suo modo, con molto meno poesia, ci ha provato anche Luca Barbarossa a dire contro quelle donne che non sanno amare.

    http://www.youtube.com/watch?v=Zf57KwmC4wk

    Ho messo la canzone di Jacques Brel perché è lo chansonnier che più amo, il più poetico e grande. Una canzone ancora attualissima, oggi che la società si sta pericolosamente spingendo verso la paura del sesso, dell'amore, dei rapporti di coppia. Si ha così tanta paura che chiunque parli d'amore, peggio ancora se parla di sesso, subito viene indicato come un maniaco. Ma senza l'amore e il sesso, perché l'amore non può fare a meno del sesso e il sesso senza amore non è sesso, non esisterebbe l'umanità né coi suoi pregi né coi suoi difetti. Dico soltanto: non pensiamo mai che l'amore sia una cosa sporca da non fare, perché è condannare sé stessi e l'umanità a non avere dei figli migliori e più grandi di noi.

    Adoro le tue leKKatine.  ♥ ♥ ♥ Per fortuna che sei accorsa a salvarmi, altrimenti stasera mica avrei dormito. ;-)

    BacioniSSimi dall'orsetto tuo bastardiSSimo, piccola Vany ♥ ♥ ♥

  11. Ciao, l'amore e non solo quello classico, ma anche quello inteso in senso generale del termine, a volte è come una medicina, un vero toccasana generato dall'animo per lo stesso animo. I toi versi sono figli di questo sentimento. Buona giornata, con amicizia, Vito

  12. Dolce questa filastrocca ! Mi fai pensare ai miei nipotini che mi strappano sempre un sorriso (due gemelli) e che riescono a far commuovere persino il mio cuore di pietra… e così paff… mille pezzi di atri e ventricoli tramutati bricioline colorate, tutte impregnare d'amore :)
    Che c'era, c'è, e ci sarà !  
    Grande Vany *