30 pensieri su “Con un po’ di fantasia

  1. Agnolotto, credo tu abbia scoperto la poesia che c'è nella popart. Sì sì sì. Sei paSSapaSSa. ;-)

    Giancinti coltivati dentro scatole di latta per pomodori. E' una idea originale che abbina la catena produttiva di massa data dai pomodori in scatola al gioco che invece è rappresentato dai giacinti. Il giacinto tanto caro a Virgilio, ad esempio, e la scatola di pomodoro tanta cara a Andy Warhol.

    Agnolotto, non so se hai pensato a tutte queste implicazioni quando hai piantati i tuoi giacinti nelle latte dei pomodori, però sappi che hai fatto della popart.

    Poi domani mi dirai se ci ho preso o no con la critica, o se più semplicemente hai avuto questa idea perché sei una bimba paSSapaSSa. :-) ))

    Dolci sogni, Agnolotto ;-)

    ♥ ♥ ♥ Bacioni morsetti e leKKatine, Pomodorino ^__*

    orsetto di VaNY

  2. Con il cuore e con la mente, con l'intelligenza direi. Ma non è detto, tanti elementi si frappongono fra il desiderio e la sua realizzazione.

    In ogni modo sì, eri proprio fuori strada.

    Cerco di non arrabbiarmi, non più di tanto.
    In fondo io perseguo la serenità d'animo, quindi perché angosciarmi pure per i fattacci di cronaca? I tombaroli sono più vecchi della nascita del mondo, non è la prima salma che viene trafugata. Sono migliaia di anni che simili cose accadono.

    Se devo indignarmi e mi indigno fortemente lo faccio per cause come l'Olocausto che ha visto milioni di uomini vivi morire bruciati nei forni per colpa di tre pazzi, Hitler, Mussolini e Stalin.

    Buonanotte, Piccola

    ♥ ♥ ♥ orsetto di VaNY

  3. Ma niente, pomodorino roSSoroSSo. ^__^

    Scalpito?



    Lo sai che non penso che la poesia debba essere o felice o triste. Per me esiste la poesia.
    In questa poesia, in particolare, definisco senza fronzoli la mia poca o nulla fiducia nell’uomo. Non conosco altro essere vivente che ha fatto così tanto contro sé stesso come l’uomo. Tutto qui. E domani è il 27, la Giornata della Memoria.

    Bacioni, Pomodorino roSSoroSSo ♥ ♥ ♥

    orsetto di VaNY

  4. La poesia può essere tutto, occorre fantasia e inclinazione e tu ne hai da vendere. Questa tua massima è deliziosa.

    bacioni
    annamaria

  5. Ciao, credo che la poesia possa anche essere quello che dice la frase del post, per quello che mi riguarda è un modo di esprimere i miei sentimenti e le mie emozioni, anche perchè non sempre riesco ad esprimerle a voce, a volte sembra che abbiano difficolta a fuoriuscire vestiti di parole.
    Ti auguro una buona serata, con amicizia, Vito

  6. Purtroppo ieri come oggi c'è chi volge lo sguardo altrove. C'è chi persino arriva al punto di asserire che la Shoah è una invenzione, che l'Olocausto non c'è mai stato. Tutto questo è a dir poco vomitevole. Hilter, Mussolini, Stalin sono colpevoli alla stessa maniera: tutt'e tre i MOSTRI hanno ammazzato migliaia di uomini donne e bambini nel più crudele dei modi. E' la più grande e incaccellabile vergogna di cui si è macchiato l'uomo. La Shoah non potrà essere mai dimenticata finché ci sarà un minimo di civiltà a questo mondo.

    orsetto di VaNY

  7. Lo so che l'avevi già letto questo racconto. Ogni tanto mi fa piacere riproporre anche dei vecchi racconti. Questo lo riproposto perché credo che bene evidenzi molti problemi attuali e gravissimi che sono in seno alla Chiesa.

    Smaaackkk

    orsetto d VaNY

  8. caspita! questa è stile Factory ma senza OGM, così si sbloccano i ferrei vincoli dei concetti lineari, e nell'espressione ne guadagna sia l'aspetto che il gusto :)
    Many Kisses ! ***
    Ray