Nei Giorni della Merla

Contrassegnato con
Pubblicato il da
Vorrei che in una sera d’inverno
in punta di piedi tu da me venissi,
così assieme stretti dietro ai vetri
guardando le strade buie e gelate
negl’inverni delle favole io e te.
Tra i camini
di cenere e fumo sporchi
infreddoliti i merli
riparano ali e becco
da quei leggeri fiocchi
incerti e bianchi
che ‘l paesaggio incorniciano.

In un ritaglio di foschia
ovunque il silenzio
senza orme;
e di vita non un accenno,
solamente aliti passeggeri.

Mancano le tinte d’acquerello
e lo sguardo di velluto
che di sguincio
tra gl’alberi nascosto
osserva e seduce.

Il sentimento nutro
che stanotte sarà speciale
veramente.
E’ la notte delle notti,
dell’Eterno più lunga.
Profondo sarà
il nostro sprofondare.

Oh mon Dieu, che bello!
Leviamoci di qui!
Divertiamoci di brutto,
buttiamoci a rotta di collo
nella prima bettola
purché si possa a lungo ballare.

A casa torneremo
soltanto quando il tempo
tutto sarà precipitato
nella clessidra; ed allora sì,
ci sfogheremo da pazzi
colla vista affogata
nell’alba novella impegnata
a disgelare alberi e merli.

di Romantica Vany e King Lear


Buon Compleanno !

Contrassegnato con
Pubblicato il da
Alle finestre
ricamate di ghiaccio
s'accosta lo sguardo mio
ancor velato di stelle
che al nuovo giorno,
si schiude.
Un dolce vedere,
quel lento cadere
tenue carezza
di sogni velati
neve bianca
di luce
candida vestita
smuovi segrete armonie
e d’un cuore soltanto,
il mio cuore,
un’intera orchestra risvegli.
 

E' tutta questione di equilibrio.
Non ci accorgiamo se è estate o inverno
quando siamo felici.

 


sensuale ouverture

Contrassegnato con
Pubblicato il da
 

Ascoltando il silenzio,
in sensuale ouverture
le frementi mie dita
s’intrecciano
e sulle tue si modellano.
E’ nel sonno
che l’affanno
va vagabondo
finendo col bussare
alle porte dell’alma mia
nuda e disposta a sognare
semi e fiori cogliendo infine
languidi frutti.
 
Nell’aere profumato
note e profumi illuminano
lo spirto obnubilato;
e sciolgo così
tra baci sfumati
e sensuali carezze
le incertezze. 

di Romantica Vany & King Lear


che i miracoli s’avverino

Contrassegnato con ,
Pubblicato il da
Come gemme pure
al filo tagliente
della luna tra
gelidi spazi ed
esili colli tu
ti specchi.
S'allargano i tuoi pensieri
che dell'oscuro
male ti fa confuso.
Potrebbe essere,
ma a volte accade
che i miracoli
s'avverino.
La vita è dei sogni
anche se ora
i tuoi si sfilacciano
apertamente.

Su mutevoli abissi
che risalga feconda
la speranza e circondi
quel male, che non
è che un ombra,se vuoi
diventerà un
recuperato affanno
tacitando alacri
tuoi pensieri
in un amalgama soffice
così simile alla vita.
 
Acqua timida
che lentamente risale
e riprende in un
continuo e novello
incedere
di nuova luce non più opaca.
Non piange più la luna
lontanando mesta quegli
aliti di paura che ora
nel vento fuggono.

romanticavany213897231Dedicata a una persona che sta soffrendo,
non mi era simpatica, ma ho deciso di abbracciarlo.

E’ bello vivere perché vivere è cominciare,
sempre, ad ogni istante

fiore dell’inverno


Pubblicato il da
Sono finite le feste. La vita va avanti, diventa un'attesa di giorni importanti, di giorni noiosi ed entusiasmanti, attendi che torni il sole quando piove e quando c'è il sole vuoi che piova, quando è mattina vuoi che arrivi di nuovo la notte per poter dormire ancora.. Attendi che arrivi l'inverno, la neve ed il Natale ma poi subito non vedi l'ora che arrivi il caldo per andare al mare. Quand’ero piccola aspettavo di crescere, quand’ero adolescente aspettavo di diventare adulta e ora che sono adulta.. aspetterò di diventare vecchietta..
Quando sarò vecchietta, sarò forse come mia nonna, saggia, furba, avara e finta tonta, sarò come fa spesso lei, a cuocere la pappa di fagioli, braciole di maiale, salsiccia per lei e per mio nonno per dirmi poi che hanno la pancia gonfia, che hanno la gastroenterite e se io dico loro di mangiare patate e carote, di cambiare alimentazione, diventano sordi e dicono che prima di morire vogliono fare quello che gli pare ed io rispondo scherzando che aspetterò di vederli morire.
Mi sorridono i furbetti, pieni di forza, hanno negli occhi quella luce e quel colore amabile che emanano mille fiori. In questo periodo c'è solo freddo, nebbia e pioggia, nel mio giardino c'è il profumo del calicantus, il fiore dell'inverno.. un fiore che a me piace tanto!

romanticavany237823


Tu

Contrassegnato con
Pubblicato il da
Sei un labirinto
d’intense emozioni
di sogni vissuti
di baci rubati
di sguardi felici
di maliziosi sorrisi.

Un labirinto sì,
tempestato di brio:
ed in te che fugge
l'anima mia.

Insieme a te
non c’è vergogna:
usarti mi serve
per essere
indulgente
col tuo corpo
là dove ormeggio
i baci miei
e la mia ansia
si annida
dov’è meraviglia
perdersi.

E quando la notte
arriva ti tocco
ti tocco piano
gradualmente
per illuderti

d’esser ancora
timida bambina.

 

di Romantica Vany
& King Lear


Zukkerosa Epifania!


Pubblicato il da
 

E' arrivata di nuovo l'ora della sveglia: ti alzi dal letto, metti le tue ciabattine di peluches e le coperte ti scivolano giù giù fino alle ginocchia; con un leggero scatto ti alzi e ti volgi verso la luce. Metti prima il piede sinistro davanti, e poi quello destro. Ti avvicini sempre di più a quel lembo bianco che ti ha sempre fatto sognare, la neve, apri la finestra la sfiori

 

e poi con mano sicura la prendi tra le dita, ancora sporche di penna bic, e con le mani formi una frittellina e te la ficchi in bocca. Umh che buona la neve..! Sa di sogni! Anche se non vuoi ancora aprire gli occhi, finalmente c'è la fai, corrughi la fronte e guardi al di là di quel tetto bianco, c'è il sole. Per questa mattina c'è il sole, niente nuvole.
Buongiorno! Sveglia, il cielo
è sereno! Si sta bene ed è arrivata la befana!

Umh, sotto l'albero la calza con tanti dolcetti, un bauletto con l'orsetto e in un cartoccio striminzito il telefonino nuovo e due cinquantoni avvolti in un filo dorato e tanto carbone dolce. Niente male, prendi al volo questa  bellissima giornata, tra un pò arrivano i miei fratelli e i nipotini e mangeremo come porcellini. Un film scemo ieri sera diceva che l'amore non è frutto di alcun calcolo, che per realizzare un sogno bisogna saper aspettare, riflettere, essere pazienti. Ed  questo che Vi auguro !!