Buon 2011!


Pubblicato il da
 

A molti di noi piacciono i meriggi invernali illuminati dalla luce di un fuoco brontolone del cammino acceso, sì, è così rasserenante a casa mia per gli occhi miei e per la mia mente in questi giorni di festa; una luce poetica, una luce ballerina, una luce da sogno.
I pomeriggi invernali nella mia città, sono talvolta incapsulati dentro cornici di nebbia tanto che, guardando il mio adorato mare, tutto sembra magico ed io  m'illudo di essere marinaia di un veliero fantasma.

La tavola ben apparecchiata di casa mia, i cibi ben serviti, i dolci fatti con amore, tutto appare vestito di trine di seta intrecciata, in un allure che sa di tradizioni antiche, arricchite da echi musicali e canti, che poi nei momenti d'infinito chiaccherio, si dissolvono.
Ogni tanto nei momenti di quiete mi piace rispolverare vecchi libri di poesie, che rileggo con nostalgia a seconda dei miei stati d'animo e dello scorrere delle stagioni. Oops! Sono andata fuori tema… :)

Se qualcuno stappa lo champagne alle ore 24.00 del 31 Dicembre 2010.. non ti stupire siamo davvero arrivati al 2011!! A tutti porgo grande augurio, tenero ed affettuso di un nuovo anno 2011: Vi auguro che sia  prosperoso sereno, salutare, pervaso di pace e di serenità e perchè nò, di poesia.

Auguri a tutti!
Vany

40 pensieri su “Buon 2011!

  1. Sei proprio una agnellina, non c'è niente da fare. ;-) E per questo adorabile. Ami il mare, ma quanto lo ami, comincio ad esser geloso del mare, perché ti porta via da me e tu vorresti persin essere una marinaia. Uffa! Povero orsetto! Chissà che libri di poesie rispolveri di tanto in tanto, mi piacerebbe saperlo. Di certo poeti romantici.

    Direi che rientri appieno in quella tradizione di Piccolo mondo antico di Fogazzaro. Mai letto?

    Agnellina, non ti preoccupare, il 31 dicembre ci sarò io a tenerti compagnia, a reggerti mentre un po' ubriaca incespichi e rischi di cadermi addosso – e non credere che sia così scontato che ti regga, perché non mi dispiacerà di certo che tu, Vany, mi cadi addosso.

    orsetto di VaNY

  2. Io ho solo delle parole che talvolta s'incastrano bene nel marasma che io stesso creo e che è di confusione. ;-)
    Questa raccolta "Comprerò tutti i giocattoli di Dio", che sono parole della poesia d'apertura sono le tue parole. Ho voluto che ad aprire questo post fosse la tua poesia, semplice, proprio come l'anima d'una bambina che incontra il primo timido dolore. E tu, Vany, hai una anima-bambina.
    Come ben ti sarai resa conto quando scrivo senza il tuo aiuto sono molto più fosco e crudo. Ma quando incontro te allora viene fuori il lato più dolce, forse bambino di me.

    Credo che si possano trarre molti spunti dall'intorno: un poeta è soprattutto una persona la cui sensibilità lo porta a non trascurare né un fiore né un un topo, perché per lui in entrambi c'è della bellezza o della bruttura che ha da essere evidenziata. La poesia ha molte facce, questo penso.

    Ora, Agnellina, vedi di dormire e di coprirti bene: fa un freddo ma un freddo. Mi toccherà riscaldarti. ;-) ♥ ♥ ♥

    ♥ ♥ ♥ BacettiSSimi e leKKatine libidinosiSSime, Agnellina Vany

    orsetto di VaNY

  3. E' sì vero che Gesù salva le persone di buona volontà, ma è altrettanto vero che la Befana sta per arrivare, quindi attenta… ;-)

    Buongiorno, Pisellina ♥ ♥ ♥

    orsetto di VaNY

  4. Grazie  a te, dolcissima e cara Vany, per la tua presenza  ed il tuo bellissimo, poetico augurio per il nuovo anno! Che sia splendido per te  e foriero di tutto quanto tu possa desiderare! Bellissimo il tuo post di auguri, con il calore del caminetto acceso! Augurissimi ancora e grazie per le stupende frasi augurali! Un abbraccio forte forte!Lucio

  5. Ciao Vany!
    Questa è la pagina piu' bella che io mai,mai avevo letto come augurio per l'Anno Nuovo,il tuo animo ricco di belta'è esempio costante.Conserva questa tua ricchezza interiore per poterla donare a chi ami,agli amici alla  gente.
    Ti abbraccio stretta con affetto grande
    Buon Anno Nuovo a te Amica carissima.Sorriso

  6. La 'mia' Grande Place di Bruxelles illuminata a festa per augurarti
    Piccola Vany quanto più tu desideri dalla vita, passo dopo passo, anno
    dopo anno.
    Buon Anno 2011 con tanti abbracci

    shershershery-ina

  7. E' vero, anticipo sempre un po', ma perché so che poi… le poste fanno come vogliono loro e di questi tempi funzionano da far ridere, insomma portano ritardi madornali.

    Lo so bene che tu ci tieni tanto alle tradizioni. Però tu non sei una befana, semmai sei una fatina buona e bella, non una befana. Befana lo è Cinzietta. :-D

    Ma sei io ti voglio tanto tanto bene tu quanto ne vuoi a me?



    Quanto posto occupo nel tuo cuoricino? ♥ ♥ ♥

    Dormi, Piccolina. Domani è l'ultimo giorno del 2010 e dovrai star sveglia fino alla mezzanotte. ^__^ Già ti vedo che alle 10 o giù di lì mi crolli dal sonno. ^___^

    SMAAACKKK

    orsetto di VaNY

  8. Puntualizziamo, mia amica non è. Niente affatto.
    E' satira. Il tanto osannato diritto di satira.
    E ti assicuro che in ogni caso la signora ha tanti di quei peccati da espiare che non basta l'inferno dantesco per contenerli tutti.

    Io non ce l'ho affatto con le donne.
    La mia è una satira contro certe cavolate che la Signora Lippa continua a blaterare. Per l'amor del cielo, che blateri pure però lascia pure a me di dire la mia e se io ho netta la impressione che la signora soffri di sessuofobia allora lo dico, anche attraverso la satira. Solo che io non mi nascondo dietro un dito, non faccio come certi suoi amici che si nascondono dietro milioni di nomi inventati per attaccare ora questo o quell'altro. La mia onestà è a faccia aperta. Quella di questa signora e dei suoi amici mascherati da milioni di nickname invece no. E' questo il punto.

    Facciamola breve. La signora si indigna perché ad esempio in una pubblicità vede una signorina mezzo discinta ma neanche poi tanto e tira sù un casino della madonna. Tace però  – e come sa tacere bene – quando vede invece un ragazzo mezzo nudo o completamente nudo su un cartellone per una  volgare pubblicità: in questi casi non dice mai che qualcuno dovrebbe stare dalla parte dei bambini e che se è uno schifo che il corpo venga ridotto ad oggetto allora deve essere vero per entrambi i sessi, per quello maschile e femminile. Non ci si può indignare solo a metà.

    Siamo solo di passaggio, io più di chiunque altro lo credo. Tu invece credi in un Dio e io spero davvero per te – e anche per me – che un Dio ci sia. Non voglio assolutamente privarti della tua fede per importi la mia visione laica. Sarei un mascalzone e peggio se facessi una cosa del genere. Ma perché si stia tutti un po' megli su questa terra occorre in primis che non si facciano discorsi univoci. Gli scritti della signora mi pare che più che dire cose giuste riportino la società a uno stato monacale quando non addirittura da alto medioevo. Tutto qui.

    Sono per l'emancipazione, ma per quella vera, indipendentemente dal sesso e dall'età senza usare quella brutta bestia che il politically correct.

    Vedi, io adesso ti chiamo con molto amore Agnellina. La signora in questione direbbe che non dovrei, perché chiamandoti così offendo le donne e te. Ed io invece sono felice che tu mi chiami orsetto e che io ti possa chiamare agnellina, perché non sono offese, sono gesti d'amore invece.

    Bacioni, Agnellina ♥ ♥ ♥ E dolce ti sia la notte

    orsetto di VaNY

  9. Sei in stato di grazia dolce Vany, irradiata di luce tua, propria, che possiedi e non risparmi a metterla a disposizione per chiunque ti venga nei pensieri oltre ancora gli affetti più cari.
    Ed e' impagabile questo. Le belle rarità non hanno mai giustamente un prezzo, per lincanto di chi le trova

    Tre grandi baci * * *
    Many Kisses
    Many Kisses
    Mani Kisses *** *** ***

    Fai un grande Anno Nuovo, Immenso…
    tuo affezionatissimo 
    Ray

  10. buongiorno Principessa, auguro anche a te e ai tuoi cari un anno sereno e magari felice… ti abbraccio forte forte, un grazie con tanta stima e affetto, tvb :)
    baci

  11. Grazie, cara, per il profondo pensiero e per le belle parole. Io aggiungo per te, per il 2011, che possano realizzarsi i tuoi desideri e che la tua deliziosa anima coltivi sempre i valori che fanno di te una ragazza speciale.

    ti stringo con affetto immenso
    annamaria

  12. Non te lo so dire, cara Vany, se questi poveretti siano in cerca d'un segno divino o di quell'ultima pera (dose) che li spedirà al Creatore.
    Posso dirti che questa pagina prende spunto da un fatto che mi è accaduto realmente. Il parco del Valentino dovrebbe essere una zona dove la gente va a passeggiare e così è, non fosse che in certe aree ci sta la crema della crema, cioè il peggio della società, drogati magnaccia prostitute. Sono alla luce del giorno, non serve che i residenti si lamentino, né serve che neanche a 500 metri c'è l'ospedale più grande della città. In ogni modo mi accadde, come peralto accade a molti, d'incontrare questo giovane drogato malato di Aids. Era evidente, la faccia era già coperta da tumori epilitiali e così le mani che reggevano la siringa. Credo non avesse granché voglia di discutere. Fosse stato in forze mi avrebbe forse sopraffatto. Così non è stato. A malapena si reggeva in piedi, cioè barcollava più d'un ubriaco. Voleva dei soldi per farsi di droga. E' bastato che non gli dessi le spalle, mai dare le spalle, è un errore che potrebbe rivelarsi fatale. Mi sono portato avanti dopodiché l'ho lasciato a smadonnare. Di scene così negli anni Novanta in particolar modo accadevano a tutte le ore. Nessuno era al sicuro. Non ti dico negli anni Ottanta: erano pochi anni che l'Aids si era manifestato e i drogati morivano a grappoli sulle panchine dei parchi. Io queste cose le ho viste coi miei occhi. Non c'era mattina che il giornale non riportasse nella cronaca nera di un giovane trovato morto su una panchina per overdose. In ogni caso i drogati frequentavano anche le scuole, erano poi sol più dei ragazzi. Uno che frequentava la mia scuola ci rimase secco. Non fu il solo. Gli anni Ottanta fecero una vera strage tra i giovani. Il problema era ed è grosso, ma allora ti giuro sul bene che ti voglio che i giornali erano allarmatissimi, il tema del giorno erano sempre i drogati, altro che le vallette di oggi! D'altro canto basta spulciare le pagine dei giornali dell'epoca per rendersi conto di quanto massiccio e grave fosse il problema.

    Questa pagina prende dunque spunto da qualcosa di reale, che è realmente accaduto. Io come tanti altri studenti sono stato minacciato da un drogato. Erano gli anni che tu non eri ancora nata, gli anni Ottanta.

    Non so. Il numero di drogati è certamente diminuito, ma ci sono ancora.

    Bacioni, Piccolina. E scusa se ti ho messo un po' di tristezza, ma questo è quello che accadeva e che in parte accade ancor oggi. La realtà è così.

    ♥ ♥ ♥ orsetto di VaNY

  13. Grazie Vany, di vero cuore.
    Complimenti a come riesci a vestire tutti di poesia.
    Anche a te e ai tuoi cari auguro un felice e sereno anno nuovo,
    che faccia vedere ai tuoi sogni, l'alba della realtà.


  14. Attenzione….Attenzione…
    E' in arrivo un uragano che rimarrà nella storia !
    Forti scariche d'abbracci,
    ondate piene d'affetto
    e una pioggia infinita d'Auguri!

    … Lasciati colpire, AUGURI!

  15. Sono rimasto integro: al risveglio mi sono reso conto che la terribile infermiera cinese non è riuscita a lasciare una traccia dei suoi strumenti di tortura sul mio corpo.
    Uno Splendido 2011 a te, bellissima Vany!  
    Mille baci e un immenso abbraccio :)
    Marco 

  16. Non mi rimproverare, è l'ultimo dell'anno ed intendo scaccolarmi per bene. :-D

    ♥ ♥ ♥ orsetto di VaNY che è pronto per farti la festa ^:__*

  17. Con l'anno nuovo m'hai lasciato
    Senza preavviso
    l'ho preso il quel posto
    Si dice che morto uno
    se ne fa un altro, non è però così
    che funziona detto papale papale
    Più semplicemente son passato
    dall'altra parte
    con le poche carte in mia mano
    Pensavo che fosse quel che fosse
    ed invece son felice lo stesso
    Solo ho cambiato il mio punto di vista

    orsetto passato dall’altra parte

  18. Ma come?
    Basta leggere.
    Peraltro, come ho indicato, chi lo vuole gli mando il pdf gratis. C'è pure scritto nelle primissime righe. Lo so che è lungo ma è un gran bel delirio che ho scritto proprio io.

    Non fare la pigrona. :-D
    Sempre a chiagnare stai. Adesso per Briciola. E chi è mo' sto Briciola? Immagino un film per bambini. ^__^ Tu sei fatta così, ti commuovi e ti ubriachi con niente. ^__^ Per questo mi piaci.

    ♥ ♥ ♥ orsetto bastardiSSimo