Porcellino!

Contrassegnato con
Pubblicato il da

romanticavany892713di Romantica Vany
& King Lear

Come gattina dormigliona
da vago trambusto di colpo svegliata
stiracchio tra le lenzuola le membra,
pigra pigra lascio scivolar la gamba
sulla sponda del letto e col piedino
pian pianino il pavimento tocco

Tra le cispe del sonno sussurro
Cogl’occhi la luce del giorno cerco,
ma fa prima la bocca mia a trovar
le tue tanto amate labbra
Chissà a che pensi!
Lo sguardo porto alla finestra;
ogni cosa avvolge la bruma,
di zucchero filato
tutto l’intorno par spolverato

Sento che furtivo ti alzi,
e così per un momento m’addormento
Tosto però un vago tramestio d’abbasso
mi fa batter forte il core in petto
Spaventata scendo dal letto
Abbracciata a me stessa scalza e tremante
col freddo che mi violenta la schiena
ti vengo a cercare
Le pagine del giornale aperto riposano
in mezzo al corridoio illuminato
E così il bagno davanti al fuoco
ti scopro preparar. Porcellino!


mi piace


Pubblicato il da

romanticavany08765"Due soli beni
valgono al mondo
la salute e la coscienza tranquilla"

- questa frase capeggia nell'entrata della casa di mia nonna –


Breve corso di sopravvivenza all’autunno e all’inverno ;)


Pubblicato il da
romanticavany82917Ci aspetta un lungo periodo di freddo, mancanza di luce, notti lunghe, pranzi e cene senza fine. Diamoci allo sport, indispensabile per combattere i sensi di colpa e per non entrare completamente in letargo. Attrezziamoci, e buttiamoci su ciò che fa per noi: io mi sono iscritta ad un corso serale di ginnastica presciistica. Un paio di sere alla settimana. Si, lo so, io non scio. Ma va bene lostesso. L'ora è effettivamente tarda, ma a quel punto saranno tutti talmente scoppiati da non accorgersi di una spaventapasseri in più. Circondiamoci di persone fidate, un po' folli ed un po' creative, con cui si sa dove iniziano le serate ma non dove finiscono. Concediamoci più coccole possibili, come una cioccolata calda al bar preferito guardando il sole che sparisce dietro ai rami secchi che si stagliano sui colori del tramonto. E godiamoci il tepore del locale, ripetendoci – sto qui ancora un po'. Oppure, impupiamoci nella coperta, occupiamo ogni centimetro del divano e riempiamo di coccole il nostro micino. Non ha importanza se lui lo merita, fosse solo perché lui non ci tradirà mai.

Sul far dell’inverno

Contrassegnato con
Pubblicato il da

Lingue di fuoco nel camino,
la nebbia fitta fitta alla sera,
la galaverna sù usci e finestre.

Bruciano  in casa le candele
Dal fuoco s’alzano spire di fumo,
disegni guizzanti e bizzarri;
subito si consuma la legna
e di sé lascia solamente
cenere e tizzoni ardenti.

Nuda di pelle e di anima,
profumo d’arancio e mandarino.

Riscaldami la pelle con il tuo corpo,
portami oltre la nebbia della sera,
oltre il freddo nemico alle finestre.

In silenzio rendi eterno l’istante
che ci vede assieme accoccolati.
 
Il fuoco piano si spenge
ma brucia anima e pelle.

romanticavany234789234342di Romantica Vany & King Lear

leggimi anche qui


foglie novembrine

Contrassegnato con
Pubblicato il da
Canta sussurrato
il pensiero
che discioglie
i suoi nodi
col nuovo sole.

Nascondo gli occhi
con un sospiro;
volar vorrei
su quei passi di cielo,
su foglie ocra novembrine.

Sottile una goccia
mi bagna le ciglia;
sempre dispersa
tra falsi pensieri
e mille parole,
tutto rimane
in me sfumato,
un sogno nascosto
colorato e morbido
uguale ai petali
del mattino bagnato.

Un affanno
di felice pensiero
mi porta a te.
Vorrei scriverti
sovra a una stella
e parlarti così
d’ umanità e d'amore.

romanticavany23897137