Silenzio della sera

Contrassegnato con
Pubblicato il da
Tiepido, dolce e caldo
il silenzio
della sera.
Sussurra, borbottando,
al mormorio dell'onda.
Rieccheggia
il mare azzurro,
ed il sole trafigge
con gli ultimi raggi
quell'acqua infinita
ninnando in
un moto perpetuo
un adagio cullato
quasi a rassicurare
il tumulto
del mio cuore.
romanticavany31278932

Leggimi anche qui :)

25 pensieri su “Silenzio della sera

  1. Sei bravissima: la tua poesia esalta il momento magico della sera vissuto dinanzi al mare, pare d'udire la risacca profumata che si tinge di bagliori scuri.

    un abbraccio e buon weekend
    annamaria

  2. Grazie ,dolcissima Vany, per il tuo passaggio augurale di fine settimana! Ti auguro ,ora, un sabato ed una domenica gioiosi! Forse un pò di tristezza al finire dell'estate ed in efffetti sedersi in riva al mare equivale all'ascolto di un silenzio senza fine! Un bacio dolce!Lucio

  3. Perché quel tumulto
    nel tuo cuore?
    Non sei forse felice?
    O hai l'alma persa
    nelle insidie dell'amore?
    E se sì, allora a chi pensi?
    Di domande si fa l'amore,
    risposte certe non porta
    nemmeno alla donzella
    più tenera e bella

    orsetto di VaNY

  4. Che fai sulla spiaggia al tramonto sola soletta?
    Lo sai o no che è pericoloso?
    Quante volte te l'ho detto che non voglio che tu stia da sola. Ma nemmeno in cattiva compagnia.

    Mi fai sempre preoccupare.

    orsetto di VaNY

  5. Tu le conoscevi già le poesie. :-) Le hai anche delicatamente messe nella sidebar del tuo blog, Agnellina. GRAZIE A TE, PICCOLINA.

    il tuo orsetto SEMPRE

  6. Pregare è una forma per meditare anche. Se uno/a ha fede, come te, non vedo che ci sia di male nel pregare. Però non affidare alla preghiera le tue speranze, perché la preghiera serve soprattutto a chi la recita, per rilassare l'anima, per alleviare la tensione. La preghiera è respiro. Vedi, lo dici tu stessa, pregare ti dà forza. E' un esercizio per l'anima, questo indipendentemente dalla fede che si nutre e dalle chiese erette dagli uomini. Gesù, per il suo tempo, è stato un rivoluzionario, un uomo buono che ha cercato di portar del bene fra gli uomini. Il problema è che poi la Chiesa ha stravolto il suo pensiero pacifista… non aggiungo altro.

    Bacione, Piccolina

    orsetto di VaNY

  7. Ho sempre amoto quelle ore del giorno
    difficile descrivere appieno quei momenti,
    ma tu ci riesci benissimo .
    un abbraccio ENY.

  8. Tu non lo puoi conoscere, ma chissà… però ascolta questa canzone con molta attenzione perché te la dedico. Quando l'avrai ascoltata capirai perché.

    orsetto di VaNY

  9. Io non posso accettare le cose che non posso cambiare. E' un caso di coscienza. So bene che non posso fermare le guerre, posso però far sentire la mia voce per il NO ALLA GUERRA. Non cambierà niente, ma un giorno saremo in tanti a gridare che la guerra è un abominio. E se non accadrà, per quel tempo la civiltà sarà estinta già da un bel pezzo.

    Smaaackkk

    orsetto di VaNY

  10. No, non direi dissacrante. Penso solamente che l'uomo bianco, o occidentale, ha fatto sin troppi danni nella cultura delle genti.
    Adesso il pianeta è invaso da una depressione finanziaria pari o forse più forte di quella che ci fu nel 1929. Troppi hanno fatto i furbi, hanno rubato e distrutto. Abbiamo assistito al crollo sistematico di aziende e di banche che fino a qualche anno or sono si pensava fossero inattaccabili. Così non è. La storia si sta ripetendo e non perdona nessuno. Molti ricchi oggi sono dei poveri con le pezze al culo. I manager che sbagliano vengono sbattuti via a calci nel sedere. La crisi non accenna a diminuire, solo tiepidi miglioramenti che però il giorno susseguente vengono sepolti dagli indici di borsa negativi.
    Ecco dunque che sono in tanti a rovistare nei cassonetti dell'immondizia. Immagini da Terzo Mondo, ma simao in Europa, in America.
    La Cina, un paese poverissimo, oggi ha superato il Giappone che era la 2nda potenza mondiale.
    L'America è con l'acqua alla gola. L'Europa è fottuta.

    Gli assetti finanziari stanno cambiando in maniera radicale, ne consegue che c'è forse una possibilità perché le nazioni sfruttate riescano a risalire la china.
    La Cina non mi piace.
    La mia speranza è che da questa crisi mondiale paesi quali l'Africa, l'America Latina, etc. etc. possano riprendersi quello che l'uomo occidentale ha loro rubato per mezzo del colonialismo e dello schiavismo.

    Potrebbe accadere, sempreché non si finisca tutti all'Inferno: abbiamo sopra la testa una bomba atomica, il sole, un terzo dell'ozonosfera è andato distrutto. I tumori aumentano di anno in anno, tu lo sai meglio di me. Chi guarisce da un tumore rimane comunque devastato nell'animo e nel corpo, lo sai bene. Se non si imparerà a rispettare l'ambiente e a tutelarlo, allora anche la Cina, con tutti i suoi prodotti inquinanti, nel giro di pochi anni andrà alla malora e con essa il mondo intero.

    orsetto di VaNY