Aria settembrina

Contrassegnato con
Pubblicato il da
romanticavany23231Molto è volato via in questo ondeggiare d'Estate, già cavalca distratto il sole e cadono foglie. L'azzurro increspato del cielo fissa la terra; come passa in fretta il tempo. Gli anni, la nostra vita. Ci sono giorni che mi sembra di camminare su tele di cristalli alla ricerca di un riflesso; tracce di nebbia però ostacolano il percorso: lo sbaglio è che costruisco troppi castelli in aria, che mutano i miei pensieri. Forse è l'affanno quotidiano, o è la vaga paura della strada sconosciuta da percorrere. Cerco negli angoli quegli occhi nascosti di quella signora chiamata Fortuna. Eppure, quell'acero scuote le fronde nella brezza settembrina: una strada è vicina, un lieve rumore di ghiaia mi sorride come un soffio al chiaro di un raggio di sole.

23 pensieri su “Aria settembrina

  1. Devo dare una risposta adatta a una bimba facile a scandalizzarsi, per cui risponderò con un un forte e più che deciso Sì, non ha perso un colpo, anzi ne ha acquistati opo tanto armeggiare. ^___^'''

    Libera di crederci o no, ma più o meno mi è accaduto così a me. Altro che. ^___^'''

    Io sono molto più terra terra, cara Vany. Se non sarà l'uomo ad aiutare l'umanità, le preghiere saranno solo cosa per tacitare la nostra coscienza. Io non prego. Io invito a fare qualche cosa, a far arrivare gli aiuti ai bambini, a tutte le vittime. I soccorsi umanitari, se giusto è definirli così, che diavolo stanno facendo? Posso pensare male, che si stiano intascando i soldi e quant'altro: non sarebbe la prima volta.

    Come dicevo a Cinzia ieri credevo che la penna fosse la spada. Oggi penso che la penna è una gran cazzata in mano a uno stronzo come me e a tanti tantissimi stronzi più in vista e grandi di me. Una cosa inutile.

    orsetto di VaNY

  2. E' per te impossibile essere negativa anche quando consapevole che il tempo passa e non tornerà più. Però castelli in aria continui a costruirne, continui a far barchette di carta e a liberarle sui fiumiciattoli, continui ad aspettare la Fortuna, che lo sai che è un sogno; però continui a crederci, così come credi a folletti e fate ed elfi. Credi nel Signore e nel Diavolo. Sei proprio una bambina. Anche fra 1000 anni continuerai a dire che non è vero che non esistono le creature fatate, continuerai ad essere convinta che esiste tutto il mondo che è nella tua testolina.

    UN BACIONE ENORME ANGIOLETTA-DIAVOLETTA

    TVTTB

    orsetto di VaNY

  3. E’ un canto alla giovinezza che viene una volta e non torna più. Dopo se ne può solamente parlare, come di una bella donna intravista, come di un profumo troppo presto scioltosi nel vento, come una carezza d’amore ricevuta e non compresa sino in fondo. Quando si è dei ragazzi di 15 anni o giù di lì la vita è tutta davanti, la morte non esiste, le brutte notizie non ci riguardano: i giovani vivono in un mondo a parte, un mondo destinato però a sgretolarsi per tutti entro breve.

    Forse il segreto di continuare a rimanere un po’ giovani nonostante tutto è di essere innamorati e di rischiare di prendersi degli schiaffi. Io credo sìa così.

    orsetto di VaNY

  4. Sei un po’ ingenua. ;-)
    Per una ragazza i pantaloni rattoppati sono sexy. Per un ragazzo che aspira ad essere, o a diventare uomo, il rattoppo è l’evidenza della miseria. Mietta era tutt’altro che superficiale, era scaltra e furba, femminile, com’è giusto che sia: non avrebbe senso per una donna mettersi con un tipo che non le possa garantire degli agi. E’ la legge della natura, della sopravvivenza: gli animali, i maschi lottano gli uni contro gli altri per una femmina, perché nel loro mondo il più forte è quello che avrà maggior possibilità di portare avanti la specie difendendo la femmina e il proprio territorio. Per l’uomo non è diverso: non ci ammazziamo più a colpi di clava, abbiamo altri indici per stabilire chi è adatto e chi invece no. Non c’è niente di strano, è la natura. Se così non fosse la specie umana si estinguerebbe. L’amore romantico è per i libri. :-)

    Dormi bene, Piccola

    Bacione

    orsetto di VaNY

  5. Ci mancherà tanto l'estate ma ogni stagione ed ogni mese porta con sè qualcosa di speciale.
    Che dono la vita..sa essere sempre magica, in tutte le sue sfumature!

    Buon pomeriggio, amica mia :)

  6. Propio così, cara Vany, l'estate ci sta abbandonando e i bei momenti passati a contatto con il mare diverranno un ricordo. Il tempo scorre in fretta e noi ce ne accorgiamo, quando ripensiamo alle situazioni vissute. Sai credo che ogni cosa sia stata creata, affinchè potessimo ripensarla e desiderarla, diversamnete non vivremmo l'attesa e la gioia del momento.
    Il tuo scritto poetico è molto dolce e riflessivo; la tua saggezza, come ti ho detto altre volte, è ammirevole e tenera.   

    ti stringo con affetto
    annamaria

  7. Ti è piacuto?
    Sicura?
    Guarda che è un racconto dark con tante paroline che a te non piacciono. Usate con molta ironia chiaramente, per descrivere la volgarità del mondo attraverso gli occhi di una bambina un po' creatura infernale un po' paradisiaca, metà e metà insomma. Posso dunque aspirare a diventare il nuovo Terry Pratchett? Non mi dire che non sai chi è perché è pure lui un orsetto e ci somigliamo molto. Giudica tu stessa.

    Visto?
    Pelato di brutto e con la barba.
    Mi metto il farfallino e sono uguale uguale.

    Scherzi a parte, sono contento che il racconto ti sia piaciuto. E' uno di quelli a cui più tengo, per la vena dark ce c'è insita in una soluzione favolistica.

    Sono un orsetto a pezzi. Davvero a pezzi. Stanchissimo. Non ce la faccio più. Sono tanto tanto stanco e questa pietra non è di certo il cuscino più adatto. :-(

    Il tuo orsetto si acchiatta sulla poltrona e non si muove più.
    Mette su un DVD e buonanotte…

    Sogni d'oro, Piccolina

    orsetto distrutto :-)

  8. così facendo l'acero si assicura potenzialità per garantire il suo dolcissimo sciroppo. Allo stesso grado, sorridigli anche tu :)
    :*