tutto ciò che non sono

Contrassegnato con
Pubblicato il da
romanticavany234978A volte mi sento tutto ciò che non sono, lo sento dagli sguardi di mia sorella perchè ho detto semplicemente la mia opinione. A volte mi convinco di essere una persona cattiva e sbagliata, ne sento l'odore, l'amarezza, la mortificazione. Il grigio estremo, periferico, che mi cala addosso. E poi per fortuna una dolcezza strana m'invade, fuori luogo con i piedi tra asfalto bollente e stracci di vite altrui. Sono solo figure, sono solo luci nella nebbia, quello che ho dentro, ma ci riverso l'anima, quella che sento riempirsi di belle speranze e d'amore di vivere.

21 pensieri su “tutto ciò che non sono

  1. Ciao Tesoro!! Dire chiaramente quello che si pensa non vuol dire essere cattivi,possono anche alterarsi i toni,ma nemmeno per questo si è cattivi,per me sei speciale,la tua mamma è fortunata,tanto quanto lo sono io.
    Bacissimo per la buona notte.Sogni d'oro

  2. Essere autentici, vuol dire essere veri, cara Vany, ed io trovo che questa sia una virtù che tu possiedi. Resta come sei, dolce, reale e tanto saggia.

    dolce notte
    un bacio
    annamaria

  3. anche il grigio quando è in fase di riaccumulo si esalta nell'onere che null'altro si accolla, da inconsiderato pigmento diviene immensa macchia, pronta a sparire al primo soffio. Con un solo soffio, quando la capacità viene riformata.

    Super Kiss * 

  4. Bimbolotta, mia sola ragione di vita, angioletta bella, luce del Paradiso, chi è che ti ha criticato e ti ha fatto star male?
    Sguaino tosto dall’utero lo spadone e la testa dal busto gli spicco, lo giuro sull’onore crociato del cavaliere che sono.
    Ma che leggo? Tua sorella!
    Non posso, non posso toccare fanciulla con lama o con mano. Dio mi sia testimone, non posso far questo. Solo se tu mi assicurassi che è una strega, allor sì potrei alzarle contra la mia stella del mattino e con l’usbergo riparare nostra mortalità dagli incantesimi nefasti.

    Mi sa che non sono riuscito a farti sorridere. :-)

    Non sei sbagliata né cattiva, non sei tutte le brutte cose che qui hai detto di te. Sei una ragazza, una dolcissima ragazza. Non c’è niente di sbagliato in te. Non dimenticare mai che devi sempre dire la tua opinione e poco importa se gli altri non capiscono o fanno finta di non capire. Nessuno deve arrogarsi il diritto di tacitare la tua anima per chiuderla in un silenzio di accettazione. Se qualcuno merita d’esser detto deficiente, ad esempio, glielo devi dire, magari con tatto o no, dipende dalla persona che hai di fronte, ma non devi tacere. E’ questa la tua bellezza interiore, di quell’anima che ti fa bella dentro e fuori e che ti lascia con una anima bambina da coccolare dentro, proprio come diceva il Pascoli. Non dico che sei perfetta, nessuno a questo mondo lo è per fortuna. Tu pensa a una persona perfetta, ovvero come la vorrebbe la famiglia, la società. Ecco, sarebbe un essere frustrato, o un robot. In entrambi casi sarebbe un essere nel primo caso di sofferenza, nel secondo di indifferenza. Fa’ i tuoi errori, goditi la gioventù, parla come sai parlare, come hai sempre fatto: non potrai mai rendere contenti tutti. Se poi rendere contenti tutti significa annullare la propria personalità, la tua personalità, no: non tacitare la tua anima, essa non te lo perdonerebbe né ora né mai e nemmeno Dio. Dov’è la bellezza e il giusto tu lo sai, Vany, hai solo da comportarti come sino a oggi hai fatto, con semplicità e spontaneità. Se qualcuno non capisce “il problema è loro”, non è tuo.
    Non cambiare per nessuno al mondo, non far mettere in prigione la tua anima. Ne moriresti e Dio non te lo perdonerebbe mai. Sei bella così come sei, questa è la sola cosa che conta e che chi ti conosce e apprezza ama in te incondizionatamente.

    orsetto di VaNY

  5. Secondo me non c'è niente di neanche lontanamente cattivo in te..
    Non vedo traccia di negatività, nè una briciola di grigio: vedo un'anima colorata, sensibile, vivace e piena di dolcissime emozioni da donare..
    Tutti poi abbiamo dei difetti ma anche questi ci rendono speciali e sono sicura che le persone che hanno la fortuna di conoscerti adorano anche quelli :)
    Ti leggo da tanto ormai e mi piace il modo che hai di guardare la vita e di esprimere tutto quel che senti.
    Non cambiare nulla di te..TI VOGLIO BENE VANY :)

  6. No, figurati, non lo cancello. Fossi matto. Lo cancello solo se me lo chiedi per altri motivi, non di certo perché sei andata in OT. Lo sai che tu hai il NULLA OSTA sui post, qui solamente tu puoi andare in OT.

    Mi spiace davvero tanto per il tuo cagnolino. Poverino.
    Adesso come sta?
    Certo ce ne vuole per investire un cagnolino e dire che non si è fatto niente. Un cucciolino di 3 mesi poi. :'( Povero piccolo.
    Coccolalo tanto tanto e vizialo anche, povero cagnolino. Lo vorrei anche io un cagnetto, be', un bel pastore tedesco. ^__^ Adoro i pastori.

    Non voglio esprimere giudizi, però in casa non si corre se non per motivi veramente gravi, come nel caso che c'è una persona che si sente male e bisogna chiamare l'ambulanza. O se c'è un principio di incendio, di allagamento. In questi casi si deve correre per forza. Diversamente è solo una cosa un po' cafona – spero perdonerai l'aggettivo, ma non ne trovo di migliori. Correre in casa comporta che si puo' far del male alle persone, siano esse giovani o meno: ci vuole nulla perché uno scontro faccia inciampare e cadere, con fratture. Si rompono oggetti, a volte preziosi e pezzi unici. E possono capitare incidenti gravi come pestare sotto i piedi un povero cucciolino la cui sola colpa è di essere tenero e indifeso.

    Io dico che hai ragionissima e se il marito di tua sorella avesse avuto un po' di buon senso avrebbe dovuto come minimo accollarsi lei tutte le spese del veterinario, essendo lui che ha attentato alla vita del tuo cucciolo, riducendolo malaccio.

    Adesso cura il cucciolino, stagli vicino, vizialo e se tua sorella tiene il muso che lo tenga pure: è sua la colpa. Avessi avuto io un cuccilino e mio fratello mi fosse entrato in casa correndo facendogli del male, inavvertitamente, sta' pur certa che prima avrei sparato un bel pugno sui denti a mio fratello, così sarebbe stato costretto a spendere un po' di euro dal dentista. Chiaro che in primis avrei soccorso il mio cucciolo, poi il pugno a mia fratello sui denti.


    Bacioni, Agnellina

    orsetto di VaNY

  7. Io di più.

    Dormi bene e passa una felice serata, tranquilla, senza far niente, senza lavorare. Siamo in estate e ci si deve riposare.

    LeKKatine in gran quantità, Cucciolina

    orsetto di VaNY

  8. Ho letto dalla Stregaccia che il tuo cagnolino sta quasi bene e che se la caverà. Ne sono contento assai.

    Non immaginavo che l'altro cagnolino fosse tanto mal messo. Accidenti. :'(
    Ma come ha fatto a farsi fcosì tanto male? E, scusa, ma si puo' lasciare un cucciolo in quelle condizioni per godersi le vacanze? Sì, lo so che non sono affari miei, però scusa la brutalità è un po' come averlo abbandonato sulla strada in mezzo alle macchine; per fortuna che ci sei tu e l'hai raccolto e adesso stai facendo tutto il possibile per rimetterlo in piedi. E' che trovo davvero poco indicato abbandonarlo così per le vacanze. Credo starebbe molto meglio con te che non coi suoi padroni e spero che si riprenda al meglio, così magari lo terrai tu.

    orsetto di VaNY