sera


Pubblicato il da
romanticavany123898Il cielo buio, rumore forte di un tuono che ha preannunciato la pioggia che già cade forte ed impetuosa. Serata strana, dopo un pomeriggio caldo di sole, a lavorare tutti in giardino per costruire il gazebo. I miei occhi protesi a cercare tra le nuove foglioline mosse dal vento, la luce del lampione. I miei pensieri si disperdono nell'acqua. E' sera di battiti e di rintocchi di campane, ed il mio cuore è intriso di dolcezza profonda che si disperde tra le note della musica alta.
"La vita non è che la continua meraviglia di esistere"
Rabindranath Tagore
 

odore di peccato.

Contrassegnato con
Pubblicato il da
romanticavany789231

Sdraiata ad ascoltare le note
non pavento e non ricaccio
la tua immagine
vorace
a penetrare la notte silenziosa.

Ho rivisto il tuo sguardo d'amore
fiaccata di voglie e
di libidini freme la mia pelle
sussulta il mio respiro
per raggiungere te
 
assaporo sulle mie dita
sale e fiamme
di un orgasmo
un brivido in controluce
un vago odore di peccato.


:) ♥


Pubblicato il da

romanticavany78978089Ho letto da qualche parte che la gratitudine è
bella come un fiore perché nasce dall'anima
ed allora oggi tanti fiori che traboccano dalla mia anima
a Voi tutti, grata per la Vostra amicizia :)


:P


Pubblicato il da
Ma cos'è, cos'è il successo?

Un giorno, Confucio si trovava nei pressi di un fiume, quando scorse un vecchio che veniva sballottato di qua e di là dalla corrente. Chiamò i suoi discepoli che accorsero per trarlo in salvo. Ma quando arrivarono il vecchio era già uscito dall'acqua e camminava lungo l'argine canticchiando. Confucio gli corse dietro e lo raggiunse: "per sopravvivere ad una simile esperienza, avrei detto che tu fossi uno spirito!" disse, "invece hai tutta l'aria di essere un uomo! Qual'è il tuo potere segreto?". "Non ho nessun potere speciale o segreto", rispose il vecchio, "ho cominciato ad imparare in tenera età e crescendo ho continuato ad esercitarmi: scendo insieme all'acqua e risalgo insieme all'acqua; la seguo e dimentico me stesso. Sopravvivo perché non lotto contro il potere dell'acqua. Tutto qua".

Poverino, Confucio si è rotto la testa, ma il successo può anche essere esercizio ed adattamento :)

Io ho detto la mia, voi dite la vostra :P


tra le pieghe del cuore

Contrassegnato con ,
Pubblicato il da
romanicavany37278

Da molto tempo ho un
mesto sogno da raccontarti
nel quale tu mi compari
ed io temo di guardarti.

M'appari nelle notti di stelle
ed i tuoi desideri mi sussurri

tra rapide scie luminose
e
l'eco dell'onde del mare.

Benchè la mia voglia sia d'accarezzarti
le mie mani non riescono a tenerti
e nel sogno e in quel sogno
mi rimane soltanto
il sapore di una lacrima salata.

Tra le pieghe del cuore
ci sono le tue parole apprezzate
ci sono quei baci a fior di labbra che non ti ho dato
in sorrisi beati tra emozioni
di carta e note di canzoni d'amore.