Siamo Così!

Contrassegnato con
Pubblicato il da
romanticavany-238Quando Dio creò la donna era il sesto giorno di lavoro. Apparve un angelo e gli chiese: ‘Come mai ci metti tanto con questa opera?’
E il Signore rispose: ‘Hai visto il mio Progetto per lei? Deve essere completamente lavabile, però non deve essere di plastica, avere più di 200 parti muovibili ed essere capace di funzionare con una dieta di qualsiasi cosa avanzi, avere un grembo che possa accogliere quattro bimbi contemporaneamente, avere un bacio che possa curare da un ginocchio sbucciato ad un cuore spezzato e lo farà tutto con solamente due mani.’
L’angelo si meravigliò dei requisiti; ‘Solamente due mani.. Impossibile! E questo è solamente il modello base? E’ troppo lavoro per un giorno, aspetta fino a domani per terminarla.’
‘No, lo farò!’ protestò il Signore. ‘Sono tanto vicino a terminare questa creazione che ci sto mettendo tutto il mio cuore. Ella si cura da sola quando è ammalata e può lavorare 18 ore al giorno.’
L’angelo si avvicinò di più e toccò la donna. ‘Però l’hai fatta così delicata, Signore’. ‘E’ delicata’, ribatté il Signore, ‘però anche robusta. Non Hai idea di quello che è capace di sopportare ed ottenere’. Sarà capace di pensare?’ chiese l’angelo. Dio rispose: ‘Non solo sarà capace di pensare ma pure di ragionare e di trattare’. L’angelo allora notò qualcosa e allungando la mano toccò la guancia della donna.’Signore, pare che questo modello abbia una perdita.’
‘Ti avevo detto che stavo cercando di mettere in lei moltissime cose, non c’è nessuna perdita: è una lacrima’ lo corresse il Signore.
A che cosa serve una lacrima?’ chiese l’angelo.
Ed il Signore disse: ‘Le lacrime sono il suo modo di esprimere la sua gioia, la sua pena, il suo disinganno, il suo amore, la sua solitudine, la sua sofferenza, ed il suo orgoglio.’
Questo impressionò molto l’angelo: ‘Sei un genio, Signore, hai pensato a tutto. La donna è veramente meravigliosa’
‘Lo è! Le donne hanno delle energie che meravigliano gli uomini. Affrontano difficoltà, reggono gravi pesi, però hanno felicità, amore e gioia. Sorridono quando vorrebbero gridare, cantano quando vorrebbero piangere, piangono quando sono felici e ridono quando sono nervose. Lottano per ciò in cui credono. Si ribellano all’ingiustizia. Non accettano un NO per risposta quando credono che ci sia una soluzione migliore. Si privano per mantenere in piedi la famiglia. Amano incondizionatamente. Piangono quando i loro figli hanno successo e si rallegrano per le fortune dei loro amici. Sono felici quando sentono parlare di un battesimo o un matrimonio. Soffrono per la perdita di una persona cara. Senza dubbio sono forti quando pensano di non avere più energie. Sanno che un bacio ed un abbraccio possono aiutare a curare un cuore spezzato. Non ci sono dubbi però, nella donna c’è un difetto: E’ CHE SI DIMENTICA QUANTO VALE!’

Ragazze quando siamo giù ricordiamocelo sempre quanto valiamo e facciamo vedere al mondo chi siamo! Per i ragazzi, invece, mettete da parte il vostro orgoglio e aiutateci nei momenti difficili a ricordarci che siamo fantastiche sempre! :)

26 pensieri su “Siamo Così!

  1. Il Signore fece la donna e vide che era cosa molto buona… il Signore creò l’AMORE*
    Bellissimo post Vany cara e sensibile, per le cose che contano davvero*
    Buona giornata

  2. La storiella è molto carina e delicata ma è verissimo che siete delle rocce quando volete. Bello l’orgoglio femminile, brava Vany! :-) )))
    Aloha

  3. e chi se lo dimentica  caxxo..
    io dò la Vita x il Mio orgiglio di ferro!!
    e sia mai..diventassi diversa da come sono..
    non sarei piu io..
    un bacio ragazza!!!

  4. La conoscevo ma è sempre bellissimo leggerla perchè è la verità! :)
    mi hai fatto morire dal ridere con i comm che hai lasciato da Beppe ahahahaha
    buon pranzo piccola
    cinzia

  5. Questa non è farina del tuo sacchetto, Cucciola.

    Se tu mi volessi bene veramente, ma veramente tanto tanto faresti per me almeno uno striptease come Dita Von Teese.

    Ed invece no, sei sempre CASTIGATISSIMA, più di una suorina. Uffa!

    Voglio una tua foto, una bella ma proprio bella, bella bellissima di te, perché mi serve per il nuovo post delle poesie che ho scritto per te, quindi non puoi dirmi di no. Uffa.

    Orsetto tuo

  6. c’è una teoria non mi ricordo di chi che asserisce che la donna non è altro che l’uomo evoluto di 5000 anni…
    be’ direi che è proprio questa la distanza che ci divide noi maschietti dall’essere femminile..siamo..proprio animaletti..insignificanti..di fronte alla grande forza della donna che riesce ad essere mamma amante e moglie…
    saluti..un uomo pentito..

  7. stasera riunione condominiale quindi ti lascio il buona serata e buona ninna ora..forse ci risentiamo domani…ahahahahahaha
    ciao Vany :)
    cinzia

  8. Guarda che ho capito. Ho solo detto affettuosamente che non è farina del tuo sacchetto. Null’altro. Non ho mica detto che ho pensavo l’avessi scritto tu o che te ne fossi presa la paternità. No. Ho solo detto che non è farina del tuo sacchetto e ci ho messo il cuoricino accanto.

    I pezzi che portano la dicitura "a cura" sono pezzi redazionali, perlopiù dispacci stampa che rivedo nella grammatica e negli errori di battitura inserendo poi una mia opinione. Infatti, quando è il caso, scrivo a cura di, come è d’uso nel giornalismo. Le agenzie stampa diramano una notizia, i giornali se vogliono la raccolgono e la portano sui giornali, a volte così com’è, altre volte commentandola o aggiustandola ed allora scrivono a cura di Tizio e Cazio, a cura di Redazione, etc. etc.

    bacetto

    orsetto

  9. Essendo che sono un operatore culturale, perlomeno credo di esserlo, inserisco parecchi comunicati stampa che mi arrivano dagli editori. Io pubblico il comunicato stampa sul mio blog, sempre senza nome, perché quello è un comunicato stampa pulito punto e basta. Come sto per fare adesso. Tra i tag del mio blog è bene indicato che si tratta di un comunicato stampa. Ho pero il brutto vizio, purtroppo per gli editori che vogliono avere a che fare con me, di pubblicare comunicati stampa sui miei blog solo dopo che ho letto il libro e che mi sono sincerato della sua qualità, perché se poi qualcuno mi viene a chiedere, come poi accade, io devo saper dire e non ho proprio alcuna voglia di farmi figure di cacca promuovendo libri che non ho visto manco con il cannocchiale. Il mio principio deontologico è di NON PUBBLICARE MAI E PER NESSUNA RAGIONE COMUNICATI STAMPA SE PRIMA NON HO LETTO IL LIBRO.

    Ci tenevo a sottolinearlo, perché tu forse non lo sai. Gli editori e gli autori però sì. Bene, ci tengo che anche il pubblico che mi segue sappia con che bastardo ha a che fare. Io non regalo una VIRGOLA CHE SIA UNA VIRGOLA A NESSUNO.

    Bacetto

    orsetto

  10. Ottimo tempismo cara Vany

    in un momento della storia in cui mai come oggi le donne sono accessorio di lusso da elargire come tangente…

    sheraungrandeabbraccio

  11. Una gran bella pagina che ho molto apprezzato. La donna ha molte virtù che spesso vengono dimenticate, peccato ci siano donne che tentano di offuscare l’immagine femminile con comportamenti sbagliati. La donna è tante cose, mamma, sorella, amica, lavoratrice instancabile, consolatrice e altro ancora. La donna è una creatura eccezionale da rispettare.
    Buonanotte, cara Vany.
    un abbraccio immenso
    annamaria

  12. Grazie ,dolcissima e splendida Vany, per il tuo tenerissimo miao passaggio augurale! Mi pare di conoscere la "parabola " da te postata! La dice tutta sulle capacità molteplici delle donne e la loro forza ! Condivido fatevi semprre valere! Un abbraccio dolce e un bacissimo , come sempre!Lucio

  13. Ciao carissima e dolcissima amica mia  grazie dei tuoi commenti  e riguardo al tuo post creo’ tutto e anche l’amore  tii lascio un bacione smack  e ti auguro una buona giornata  olive dolci.

    L’ESPLORATORE

  14. mi hai commosso con il tuo pensiero, tanti auguri anche al tuo papà stella cara, grazie infinite, un bacio grande, ti voglio bene Vany

  15. Questa è Love Kills dal film Metropolis, canzone di Mercury per la colonna sonora del film di Fritz Lang. Un vera perla.

    orsetto cattivissimo

  16. la conoscevo già questa bella storia ma è sempre un piacere rileggerla ed hai fatto bene a mettere le ultime due righe brava!!!

    anche io tifo x Marco spero vinca lui….ciao