mille dannate parole

Contrassegnato con
Pubblicato il da
 
 
Come vampira
di sete assetata,
io che amor conosco
e non conosco,
consapevole vittima
al Peccato prestata,
io ti mordo,
il tuo nudo corpo sfioro
con la lingua
lasciando
che sia serpente sulla tua carne

Dalla pallida Luna
nell’intimità più profonda accarezzata,
lascio che la mia bocca viperina s’inoltri
là dove nessun’altra ha osato

Prendo in me
il succoso frutto della tua vanità,
della tua maschia allegria,
e sospiro – sibilo
leccando via dalla tua pelle
mille infinite perle di sudore


Negl’occhi ti fisso
Non parlo, non a favore
di questo falso diffuso silenzio:
nel tuo pomo d’Adamo germinano
– lo so – mille dannate parole, felici e sconce
E per il momento prigioniere

Un mio desio però,
uno soltanto perché
in gola ti si ribellino
nei miei segreti affonda…
affonda di più e ancora;
non sei da me diverso, mio Signore
un’anima c’è stata concessa
ed insieme, fusi la viviamo
esplodendo nell’Universo
prima che l’Infinito Tempo
per sempre si contragga


46 pensieri su “mille dannate parole

  1. Un concerto lessicale che evoca la passione di due cuori che si cercano per una dolce estasi desiderata.
    Complimenti alle quattro mani, così in simbiosi, da creare una meraviglia  poetica.
    Buonanotte tesorucci, un abbraccio per un sereno weekend.
    annamaria**

  2. Grazie infinite ,dolcissima es plendida Vany, per il tuo bacissimo da un angelo meraviglioso! Hai delle idee immaginifiche stupende ,stupenda perla!

    Ci risiamo con un quattro mani  di un erotismo quasi esplicito ,ma di uma eleganza e sapore …luciferino! Insieme siete un mux esplosivo!  Più che ricambiare il bacissimo non posso , evidentemente!!.Dolcissima notte ,tesoro! Lucio

  3. Se mi dai tanti dolci ti do sì tanti baci
    Ma anche se non mi dessi una sola caramella,
    mia bimba bella, puoi star certa che ti morderei
    dal collo in giù; e alla fine son sicuro t’arrenderai

    E’ vero, i sacerdoti oggi hanno tanto da fare, devono benedire, benedire, benedire… è un po’ come essere in croce per questo loro compito: chissà quanti gli sbattono la porta in faccia. Non ci avevo pensato. Non fosse stato per te, mica lo sapevo che i sacerdoti sono in giro… dovrò dunque stare ben attento a chi apro la porta… non vorrei mai che un prete nero mi entri in casa armato di Bibbia e Acqua Santa. Tu ne conosci di simpatici? di sacerdoti simpatici che ci si puo’ discorrere e ubriacarsi? ^___*

    Agnellinoooo… smaaaackkkk

    orsetto di VaNY

  4. Grazie infinite per il tuo immafinifico ,golosissimo augurio di fine settimana, dolcissima e splendida Vany! il bacissimo è d’obbligo e un immenso piacere!Lucio

  5. Tutto ciò mi è sconosciuto e incomprensibile. Ho più familiarità con i Libri Acherontici che con queste aliene delizie…  
    Un immenso abbraccio e buon fine settimana a te, carissima Vany

  6. Quelle dannate parole che abbiamo sermpre voglia di riferire e sentirci dire, nella perfetta fusione di una dolce manìa, da non confondere col peccato. Fuochi fissi per le sagome accorte in un movimento che da carbonaro esce a riscattare il suo diritto. E’ proprio un’altra bella gemma questa :)
    Buon week end, ManY KiSSeS ***

  7. Grazie ,dolcissima e splendida Vany, per quella falce di luna, arricchita da stupenda silhouette femminile!  Dolicssima notte , con bacissimo super !Lucio

  8. Grazie per le belle immagini che lasci da me !!!    Stasera il papà è proprio distrutto ………     Buon week      MAU    

  9. Ciao carissima e graziosissima amica mia  grazie dei tuoi comenti  e riguardo al tuo post quell’more rilassante che ci fa’ volare  ti lascio un bacione smack  e ti auguro una deliziosa giornata  olive dolci.

    L’ESPLORATORE

  10. Ti anticipo nel mio buon giorno e gioiosa domenica ,dolcissima e splendida Vany,!  ti auguro un giornata di sole nell’aria,nel tuo giardino e nel tuo cuoricino grande! Unabbraccio forte forte e bacissimi consueti!!Lucio

  11. Ah Ah Ah

    Sai la cosa strana sul serio?
    Te la dico in un orecchio: se due donne si baciano non fanno scandalo. Se lo facessero due uomini invec tutti a dargli contro.

    Tu strana?
    Nooo… sei solo un po’ all’antica.

    Comunque quello era un bacio fra donne dato per scherzo. Non per altro. Almeno penso. Poi non lo so. Bisognerebbe chiedere a loro. Però si baciano bene, vero? Visto con quanta passione?

    Ed io che sono un orsetto porcellino mi slinguazzo te, Vampirella.
    Fa’ di me un Vampiro felice, Vampirella Vany.

    orsetto di VaNY

  12. Grazie ,tesoro , bellissima rosa del tuo colore preferito! Ne meriteresti una  vera da me! Dolce domenica ancora  e un abbraccio immenso! Bacissimi a parte!Lucio

  13. Di Johnny Hallyday, questa che è una delle più belle canzoni d’amore mai scritte. Te la lascio nella versione in francese, perché lui è uno chansonnier francese, e in italiano, sempre cantata da Johnny. 

    orsetto di VaNY

  14. Cucciola, ma che c’entrano i tuoi nipotini che ti riempiono di lekkatine?  Anche io, fossi in loro, ti darei in un sakko di lekkatine.

    Comunque affari loro. Per me era solo un bacio così, dato per la felicità. La gente è paSSapaSSapaSSa quando è felice. Tu ne sai qualcosa, vero? Con l’orsetto che ti ritrovi a dover tenere a bada.

    Altro che Vampirella. Tu sei proprio una Cucciola. Proprio una Cucciola. Una Cucciola Vampira.

    Uè, aspetto la lekkatina serale, altrimenti non dormo mica! Capito, Cucciola?

    Intanto te la do io una bella lekkatina… uhm… che hai mangiato… sai di buono… di latte e miele…

    orsetto di VaNY

  15. Tu sei troppo piccina, quindi hai visto la versione brutta, quella con Al Pacino, di Profumo di donna. In realtà "Profumo di donna" è un famoso film italiano interpretato da uno dei più grandi attori che il mondo abbia mai avuto, Vittorio Gassman. Il film è tratto dal romanzo "Il buio e il miele" di Arpino e fu trasposto per il grande schermo nel 1974, con Vittorio Gassman.

    Inutile sottolineare che il confronto non si pone neanche. Al Pacino, per quanto bravo, non può eguagliare Gassman. Il remake con Al Pacino non piacque, al pubblico né alla critica. Il remake è molto diverso dall’originale. Insomma non regge proprio il confronto, non a caso fu un flop. Non poteva essere diversamente.

    Questo è l’originale Profumo di donna, film d’un’assoluta poeticità e d’una bravura unica nell’interpretazione. Ma bisognerebbe davvero vederlo per intero per capirlo: e dopo, verso il finale, sì, ti verrebbero le lacrimucce a cascata. Darei una mano per saper recitare come Vittorio Gassman.

    orsetto di VaNY



  16. … sangue per le mie vene …

    Languida la notte cala sul giorno,

    tenebra sinuosa e velata,

    tutto di nero tinge in trasparenza,

    l`evanescenza di una ricorrenza.

    Di rado un rumore disturba,

    l`agognata quiete che mai arriva,

    Il gufo, La Civetta, Il grillo,

    i cantori di questa nenia quieta.

    Morbo che si insinua nelle menti,

    ardore di carne e passione,

    tra calde lenzuola s`avvinghiano,

    i corpi snodati e passionevoli.

    Tripudio di gemiti e fluidi vitali,

    estatica orgia di piacere,

    trionfante banchetto delle carni.

    Si pasce l`animo il desiderio,

    frena la mano il sentimento,

    muore il cuore sotto la sensazione.

    La Carne si sgretola in pezzi,

    il sole è risorto alto nel cielo,

    la cenere ritorna nella cenere,

    il silenzio sormontato dal frastuono.

    Nell’unico abbraccio

    tra una piena luna

    e un candore virgineo:

    Sangue per le mie vene,

    lacrime per il mondo.

    (n.r.)

    Cordialità.