Buon Anno!


Pubblicato il da
romanticavany1236723478 Auguri, a chi nella curiosità si sorprende!
Auguri, a chi ama il fascino delle cose semplici
Auguri, alla passione di una vita intensa
Auguri, a chi impara dagli errori
Auguri, a chi sa soffrire
Auguri, a chi sa amare
Auguri, all’artista che c’è dentro di noi
Auguri, a chi viaggia con la mente nei desideri
Auguri, all’animale che c’è in noi
Auguri, a chi sa dare senza ricevere
Auguri, al mio primo amore
Auguri, a chi ha più figli della nuova moglie
Auguri, a chi vede con gli occhi chiusi
Auguri, a chi è al primo lavoro
Auguri, al mio orsetto bastardiSSimo
Auguri, al primo pesce pescato
Auguri, a chi dice le bugie
Auguri, a chi è solo nella solitudine
Auguri, a chi porta le maglie morbide
Auguri, a chi ritorna da un viaggio
Auguri, a chi ama le favole
Auguri, a chi sa ridere
Auguri, a chi ama la musica, la poesia e l’alba
Auguri, che tutti i Vostri sogni futuri
siano voli pindarici.

32 pensieri su “Buon Anno!

  1. Auguri a te, splendida ragazza! :-) ) Un bacio affettuoso
    The image “<a href=http://www.soulboarder.it/9splinder/2010smal.jpg&rdquo; cannot be displayed, because it contains errors.” />
    Aloha

  2. Sono talmente vanitosa da ritrovarmi in ognuna delle tipologie che ha indicato

    E questo è meraviglioso, Vany, semplicemente meraviglioso, perché vuol dire che abbiamo delle affinità!

    Due flutes, una per te, una per Orsetto. Tanto amore e serenità. Il resto, è conseguenza di questi due elementiil mio affettoRoss

  3. Agnellino, i miei auguri non faticherai proprio a trovarli sul mio blog.

    Vedrai che t’ha combinato il tuo Orsetto Bastardissimo

    Smaaackkk, Amor Mio

    orsetto di VaNY

  4. Dentro la tormenta

    … alla ricerca di un mondo, inesistente, oltre le tre luci di una piccola fiammiferaia …

    E’ in questo calore, profumato, di musiche oltre la neve e oltre l’inverno, che ho ritrovato una ragione per esistere.

    Ricordi bianchi come il vento che sussurava, incessantemente, il tuo nome, alla ricerca di un mondo inesistente oltre le tre luci di una piccola fiammiferaia.
    Ecco, oltre le porte del paradiso, si aprono ai cuori quelle lacrime davanti “l’ultima lastra di ghiaccio” dell’Eternità distrutta.

    Negli occhi e nel tempo,

    oltre il tempo e negli occhi,

    vidi una lacrima,

    sopita sotto la neve.

    Il vento e il silenzio

    apparvero oltre il cielo,

    incantato

    e ingioiellato.

    Nulla visse

    e nulla fu perduto.

    Vasto, tra le tue dita

    e forte nei tuoi capelli,

    oggi,

    il vento sussurra

    le parole divine

    che oltre il cielo,

    lasciarono solitari

    i cuori,

    dentro la tormenta,

    e oltre il paradiso.

    Così vissi il ricordo, racchiuso nei tuoi occhi di bambina, tra le mani fredde, alla ricerca di un perchè. Nessuna stella rubò mai la tua luce; nessun cammino rimase buio troppo a lungo; nessuna parola fu detta oltre la tua vita.

    Ritrovai quella strada, tracciata dai solchi dei tuoi passi, per morire là, dove iniziò la vita nella gioia del tuo sorriso.

    Caldo come una stella e nel freddo della mia esistenza.

    (n.r.)

    L’augurio più grande per un felice Anno Nuovo, Mia Signora, da condividere con i Vostri lettori.

    Ninni Raimondi

    Cordialità

  5. Non ti preoccupare, Agnellino, l’Orsetto tuo bastardiSSimo lascia le poesie per tutto questo primo gennaio 2010. Non temere. Adesso spruzzati gli occhietti con un po’ d’acqua fredda e SVEGLIATI PER BENE.

    orsetto di VaNY

  6. dopo il veglione ha fatto bene l’Orsetto a postarti lo sveglione

    buon anno 201020102010201020102010201020102010201020102010201020102010201020102010201020102010210201020102010201020102010

  7. Io lo sapevo che avrei dovuto farti il solletico al pancino per tirarti giù dal lettino oggi. Ricordati che sei un Agnellino e che vai a dormire presto e ti svegli presto. Non puoi fare le ore piccole, sei piccola piccola piccola.

    orsetto di VaNY

  8. Questa mi è venuta un po’ così, triste. Sarà che il primo di gennaio è già passato ed allora una malinconia prende alla bocca dello stomaco.

    Dolce notte, Agnellino di Cioccolata

    orsetto di VaNY

    Dovunque io e te

    Se le stelle in cielo alte esplodono all’unisono
    e quaggiù non c’è un solo raggio di luce
    un altro uomo è però sulla spiaggia a piedi nudi
    che trema e prega per un amore che è e non è
    Tutto quello che saremo è perché siamo stati
    Puoi non credermi, ma ognuno di noi ha una ferita
    da curare che si porta dentro come un grido
    tra qui e l’infinito

    Se rimetto le mie mani nelle tue
    Se ti penso sola come sei con me
    tu piangi, e le onde che dal mare vengono
    non bastano a lavar via questo sentimento
    Puoi non credermi, ma ognuno di noi ha un segreto
    che si porta dentro per paura e solitudine
    come una maledizione da prima del peccato originale

    Se il sole cade aldilà della linea dell’orizzonte
    rimaniamo soltanto io e te con le mani legate,
    e le impronte sulla sabbia ad inseguirci ovunque
    domani noi andremo

  9. E con tutti questi auguri, cara Vany, credo che il nuovo anno sarà SPLENDIDO!
    Grazie infinite, tesoruccio, sei una ragazza speciale ed io auspico per te tanto di più.

    Bacioni post-festivi
    annamaria

  10. Davvero, Agnellino, non la senti triste? Bene. Molto meglio, anche perché, come puoi ben leggere, l’ho inclusa nel post delle poesie.

    Orsetto di VaNY