Pubblicato il da
Oggi ho risposto male a mia madre, non capita tanto spesso, ma oggi è capitato.
Mia zia ha una badante che però ora è tornata in Russia per un mese. I suoi figli hanno deciso di portarla in una pensione dove ci sono tante persone disabili come lei. La prima volta che sono andata a farle visita, cinque giorni fa era a tavola, la stanza era come un piccolo ristorante: ogni tavolo era occupato da tante persone tutte in età senile, mi sembrava di essere entrata nell’anticamera della morte. I loro visi erano tutti tristi, le braccia cadenti e le mani rugose.
Invece mia zia, la sorella di mia mamma, subito mi ha sorriso, anche se ogni volta che parlavo non riusciva a capirmi perché è un po’ sorda.

Oggi, con questo caldo, sono tornata da lei che mi ha chiesto di andarle a comperare due paia di mutande, qualche rivista e le mele. Io appena uscita ho telefonato a mia mamma per chiedere la misura e lei mi ha risposto: "Vany, che te ne frega lascia che facciano i suoi figli!". Da notare che i miei cugini abitano a 50Km di distanza, mentre noi siamo vicini. Mi sono arrabbiata e le ho detto che stavamo parlando di sua sorella, che mi vergognavo di essere figlia di una stronza come lei.

Sono due ore che mi telefona, io non rispondo, non mi è ancora passata la rabbia.
Si può non aiutare chi è meno fortunato di te? Questo mi chiedo io, a volte dovremmo metterci nei panni degli altri per capirli di più!

29 pensieri su “

  1. Ti capisco dolce Vany sai a voltenon è facil accettare determinate situazioni la tua mamma

    probabilmente soffre di questa situazione vedendo sua sorella

    sofferente così..Sai io penso che tu

    se devi avercla con qualcuno

    sono proprio i tuoi cugini in fondo

    e l’essere umano che li ha messi

    al mondo e non esistono le

    distanze..Coraggio piccola sorridi

    e cerca di capire vedrai quando

    la rabbia sarà sparita vedrai le cose

    diversmente…

    Ti stringo forte..

    tvb**

    Anna..

  2. tempo fa ho vissuto una situazione simile,e devo dire che…una mamma campa 100 figli ma 100 figli non campano una madre…morale…non avercela con tua madre ma bensì con i tuoi cugini.

    ciao piccola,tvb:-*

  3. Il tuo comportamento è lodevole, sei una cara e umana ragazza.

    I figli di tua zia dovrebbero anche pensare alle necessità della loro mamma, nonostante le distanze. Cerca di capire tua madre, sicuramente non intendeva quello che ha detto, comprendila e mantieni la buona educazione: la mamma è sempre la mamma, avrà altri motivi, a volte le tensioni giocano strani scherzi.

    Un abbraccio serale.

    Annamaria*

  4. L’amore è sempre paziente e gentile,non è mai geloso…

    L’amore non è mai presuntuoso o pieno di se,non è mai scortese o egoista,non si offende e non porta rancore.

    L’amore non prova soddisfazione

    per i peccati degli altri ma si delizia della verità.

    È sempre pronto a scusare, a dare fiducia,

    a sperare e a resistere a qualsiasi tempesta.

    quanto sembrano lontane queste parole..

    chissaì chi le ha scritte?..

    Giuseppe

  5. Io non ho sorelle o fratelli e non riuscirò mai a capire il rapporto tra fratelli…chissà, magari tua madre avrà avuto le sue ragioni…però tu hai fatto bene ad aiutare la zia. Quando lo si può fare e lo si fa volentieri, perchè delegare agli altri, rischiando di far mancare il necessario ad una persona anziana?

  6. Come si dice ognuno fà quello che si sente di fare….Tu hai fatto benissimo a dare una “mano” a tua zia….e per tua mamma ,lascia perdere…tanto se è “inquadrata” così non cambierà idea …

    Buona notte cara Vany!

  7. Si fa quel che si può. Ma tu sei tanto tanto giovane e ancora non hai per tua fortuna scoperto che la società, in generale, è insensibile. Tu sei una anima bella, per dirla in altra maniera usando le parole di Faber sei una anima salva, e per questo guardi al prossimo come se ti preoccupassi di te stessa, perché il bene di chi ami è lo stesso che ti fa sentire realmente viva e non una marionetta. Io mi auguro di tutto cuore che delusioni e cattiverie possano esserti risparmiate in buona misura se non del tutto: ma riconosco – forse complice il mio sapere un po’ di più del mondo e di come esso gira – che la più parte della gente pensa solamente a sé stessa. La natura umana purtroppo non è per l’altruismo, né per la bontà. Tantomeno per la pietà. O per la cristiana pietas. Non sono bastati 8.000 anni per cambiare l’uomo, per cui credo non cambierà dall’oggi al domani. Non ti preoccupare dunque delle parole dette alla mamma: se le hai dette è perché avevi bisogno di dirle. Uno sfogo del cuore che non poteva più tacere, perché tacere avrebbe significato comprometterti, diventare uguale ai già tanti egoisti di cui la società è composita. Non crucciarti, solo questo è giusto.

    TVTB, Cucciolina

    Sorridi!

    Dolce notte, Piccola e fa’ sogni belli come te

    Orsetto

  8. Non ti curar degli altri ma guarda e passa anche se sono parenti o persone care e sai comunque di essere nel giusto cara Vany. E’ vita allo stato puro prendersi cura di persone anziane o disagiate e poi come in questo caso basta davvero il minimo. Baci e buonanotte Vany.

  9. Ecco, qui subentra zia Imperatrice saggia… (forse)

    Mi xmetto di dirti che la parola “stronza” detta alla propria madre suona letteralmente malissimo…

    Mi xmetto di dirti che, alle volte i grandi vanno ripresi, con giuste e moderate parole, xchè, dove loro nn c’arrivano ci siamo noi a fargli strada….

    …. ovviamente con calma ed educazione…

    Mi xmetti di dirti tt ciò???… Un bacione e… nn sentirti in colpa (lo so che poi si hanno atti di pentimento ;)

    Buona giornata zukkerì

  10. segui sempre il tuo istinto… a parte la parolaccia che non ci stava (ma come si fa a controllarsi quando subentra la rabbia per l’ingiustizia?), sei nel giusto… ma dovrai chiedere scusa, solo per l’offesa, non per il concetto espresso:) quello ti consiglio di ribadirlo

    un abbraccio Vany cara, buona giornata

  11. PHOTODOM.COM ФОТОДОМ | PHOTO ФОТО - ........... | PHOTOGRAPHER ФОТОГРАФ - Oskars Bodnieks | CATALOGUE КАТАЛОГ - PORTRAIT

    Daniele Piccini

    Ci sono vite, sai,

    che sono come fiammate di luce,

    durano poco, niente,

    ardono nel firmamento del nero,

    sventano, dilapidano.

    Si ricorda la cupa accensione

    del fuoco, il becchettare nel vento,

    quel colore di fiamma

    ossidrica o di stella

    che il bruciare un istante rende eterno.

  12. Sì, a volte bisogna davvero provare a mettersi nelle mutande degli altri, almeno con l’immaginazione, ma non è sempre così facile.

    Probabilmente tra gli ospiti della casa di riposo ci devono essere dei coetani del nostro beneamato Presidente del Consiglio (che Dio sempre lo benedica e gli doni lunga vita affinché ci guidi e ci conduca), il quale ha ormai quasi 73 anni.

    La vitalità di quest’uomo ci deve far riflettere e ci deve fare da esempio.

    Se provasimmo tutti a metterci nei suoi di panni, l’Italia sarebbe un paese tanto più vitale ed il problema degli anziani sarebbe bello e che risolto.

    Intanto buona giornata a te,

    e da quando mi è caduto il Coccolino sul coso mentre facevo il bucato, vorrei essere davvero nei panni del Nostro Sempre Amato per vedere se esiste qualche esperta terapeuta in, diciamo così, resurrezioni.

    Bacioni Coccolosi e Ammorbiditi,

    J.

  13. Stai facendo la cosa giusta….ciò che il cuore ti dice. Mamma ti ha dato la risposta che non voleva dare…pensava certamente ai tuoi cugini che se ne dovrebbero occupare.

    Torna a trovare la zia….un suo sorriso ti ripagherà di tutto…in fin dei conti della biancheria intima,una rivista e delle mele…sono una piccola spesa.

    Un bacio al tuo grande cuore.

    ….ce ne fossero di giovani come te!

  14. Mi sembravi così giù, Cucciola, che non ho potuto fare a meno… anche se non amo metter il dito fra la mamma e la sua bimba. :-)

    Un bacione enorme, Cucciolina. E fa’ la brava… :-)

    SMAAACKKK ***

    Orsetto tuo papale papale

  15. Non mi chiedo mai perchè sei una persona che mi piace cosi tanto!

    Mi basta leggere questi post, per saperlo……….

    Un abbraccio!

    Ezio



  16. SEGUIRE QUELLO CHE CI VIENE DETTO DAL CUORE NON E’ MAI SBAGLIATO FA CRESCERE LA NOSTRA SENSIBILITA’ E ARRICCHISCE IL NOSTRO ALTRUISMO UN BACIO MIO ZuKkErO !!! BUONA GIORNATA !!!

    :-)

  17. stai facendo la cosa giusta ma non giudicare mai…..l’atteggiamento di tua mamma è sicuramente sbagliato ma forse tu non sai da cosa è determinato…..

    Ma figurati è stato un piacere per me :)

    ciao :)

    cinzia

  18. Grazie ,mia dolcissima e splendida Vany, per il tuo saluto notturno, con originale immagine! A te ,ora, il mio augurio per un pomeriggio gioioso!

    Sei stata un pò pesantina con tua madre , ma avevi perfettamente ragione! Fra parenti spesso succede questo ed altro! Un comportamento giusto sarebbe stato darti modo di acquistare il necessario e poi ,magari, tua madre avrebbe potuto far presente ai figli tali necessità per la prossima volta! Un abbraccio perla stupenda e bacissimi! Lucio

  19. ….E grazie ancora ,dolcissima e splendida Vany, per il tuo dolce e tenero augurio del mattino! Ma ora se ti telefona,rispondi a tua madre! Un abbraccio immenso e baci,baci ,baci!!!Lucio

  20. Credo sia più che normale che te la sia presa perchè è bello poter essere vicini a chi ha bisogno, seppure con piccoli gesti significa tanto.

    Sei una persona molto sensibile, sono contenta davvero di averti incontrata..

    Un abbraccio tesora..

  21. Photobucket

    Piccola, capisco il risentimento ma devi anche capire che spesso dietro alle parole c’è altro.Sai a volte i miei secondo quel che dico con qualcuno strabuzzano gli occhi pronti alla critica, ma quando poi spiego le motivazioni che mi hanno condizionato, allora fanno il mea culpa e cambiano idea. Tu hai comprato lo stesso le mutande alla zia? Basta questo se ti ha fatto sentire bene, basta questo!

    Bacioni!

  22. TESORO DI PAPA’.

    sono prevalentemente un padre,

    ho avuto due matrimoni,

    tre fgli…che quando hanno potuto

    sono rimasti con me!(tranne Marialidia!) anche dopo le separazioni!

    Credo che prevalentemente il destino umano sia la “genitorialità”

    per cui il mio sforzo,da decenni è sempre stato quello di essere un bravo(!??) genitore…credo nella famiglia e spero anche che Dio me ne faccia formare una terza: detto questo e detto che tua madre si sta guadagnando a pieno titolo,il posto di tua Zia fra qualche anno,(anche se dubito che tu pur turandoti il naso lo permetterai!!) detto questo…credo legittimo che alcune Volte i genitori siano mandati AFFANCULO!!…nei modi e termini di legge magari!!

    Bacio per te Bambina!!

    RESISTI !

    NON TI ARRENDERE ALLE LUSINGHE DI FRASI DEL TIPO CHE TANTO VIVIAMO IN UN “MONDO DI MERDA …”

    perchè NOI

    quelli come NOI…NON LO SIAMO!!

    *R*E*M*E*M*B*E*R*!!

  23. non mi sento di giudicare tua madre… tu di sicuro ti sei comportata benissimo ed hai dimostrato di avere una grande sensibilità e un gran cuore. Sai perchè i visi delle altre persone, nella pensione, erano tristi? (te lo dice una che è stata ricoverata in un clinica oncologica e ne sa qualcosa). Perchè, probabilmente, non hanno nessuno che le vadano a trovare con lo stesso amore che hai tu per tua zia. Un bacio. Rita