Son tornata per dormire


Pubblicato il da
romanticavany465561365315Quando scende la sera mi ritrovo priva di forze. Ho solo voglia di abbandonare i miei sensi tra le braccia di Morfeo.
Da venerdì faccio bagordi con quattro amiche e due ragazzi che ci facevano i cagnolini da guardia: siamo andati a Rimini all’anteprima del concerto di Tiziano Ferro.
Quando l’ho visto sul palco ho pensato di chiuder gli occhi e sognare… Gli stessi sogni che facevo quando ero bimba in cui sostanzialmente, se non ricordo male, era sempre l’amore a predominare!
Sognavo anche di diventare una grande ballerina di danza classica (all’epoca frequentavo la scuola e le scarpine con le punte erano le ultime cose che guardavo prima di far la nanna!) e di incontrare il principe azzurro (mica uno qualunque eh!!). Ora, invece, sogno di diventare un bravo medico e di sposare un ragazzo che con la sua semplicità arrivi dritto al mio cuore, maneggiandolo con cura! Beh, come vedete a fantasia non mi batte nessuno!

"La vita è un sogno o i sogni aiutano a vivere meglio?"


Dopo il concerto, siamo andati a ballare al Pineta a Milano Marittima, tutti vestiti bellini e ci siamo divertiti molto. Sabato mattina, invece, ci siamo diretti a tarda ora in quel San Marino e mi sono comprata un bellissimo notebook rosa!

E poi di nuovo allo splendido mare di Rimini a prendere qualche raggio di sole.. Poi verso sera siamo andati all’ospedale di Rimini a trovare la più terribile catechista che abbia mai conosciuto. Ora è suora ed ho colto l’occasione per andarla a salutare.
Mi ha fatto molto strano vederla vestita con quegli abiti, ed ancor più strano vedere i suoi occhietti furbi indugiare sul bel dottor Zucconi e sorridergli con una bocca larga 50 denti facendogli l’occhiolino.

Mahh, beh, insomma, uffy! ora vado a letto.
Ciao Zukkeriniiii! :)


Se mi vuoi

Contrassegnato con
Pubblicato il da
di Romantica Vany & King Lear

Un po’ pudica – non so quanto davvero però
Un po’ compita – la solita storia, non so quanto
E’ che son donna, amo con impazienza,
con la speranza che l’alba mi trovi
ancor abbracciata all’amore della notte

Un po’ civetta, un po’ bambola
Un po’ donna, un po’ ingenua
Uomo, uomo mio, ora dimmi
chi è che ami! Chi ami sul serio
ogni notte come fosse la prima?
Non pretendo tutta la verità;
ma, lo sai, non mi accontenterò
d’una menzogna per non farmi male
Se ti permetto di abbracciarmi
Se ti permetto di stringermi a te,
non credere che tutto ti sia dovuto
Ho le mie esigenze di donna
prima che di bambola in tuo potere
Non lo dimenticare, amor mio

Un po’ pudica – ma mi lascerò strapazzare
Un po’ compita – ma mi lascerò spogliare
Tu! Conducimi sulla via della perdizione
Portami lontano lontano, dove ci sei tu;
dove non c’è possibilità di voltarsi indietro
e invocar pietà
Guidami nel profondo dell’amore
Scioglimi nella lussuria se vuoi
Ma non dimenticare mai che sono una donna
e non soltanto il corpo d’una bella bambola

Una bella bambolina tutta per te, per amore
Una bella bambola che ride piange e geme
Una bella bambolina che ti vuole impazzire
Se mi vuoi, se mi vuoi, se mi vuoi
è così che mi avrai, lurido maschiaccio
Il mio corpo sarà il tuo, sarò io il tuo piacere,
sarò io sempre in tuo potere ma quando lo dico io

Questo tormento d’amore durerà in eterno
Fra le tue braccia di alba in alba mi farai morire
e mi insegnerai i giochi che ancora non so
Sarò la tua bambolina, il tuo gioco preferito
La donna che ti porterà alla follia in un men
che non si dica! E con te infine impazzirò

Sì, io insieme a te impazzirò, e così sia!


Wow! Stasera sono invitata a Rimini
e vedrò in anteprima il Concerto di Tiziano Ferro!! :D

♥ Leggimi anche su JuJol ♥ 


MAI


Pubblicato il da
Mai ti dirò mai!
Tu sei il mio foco:
spirito di vita.
Capriccioso Padrone,
sento la tua muta carezza
inebriarmi in ogni fibra;
molto ben dolcemente
pizzichi
le note più nascoste
della femminile carnalità,
e il concerto che fai venire
il core mi devasta.

Le tue mani
– sì poco indiscrete -
non hanno caste mire;
ma io ti amo, ti amo
e mai ti dirò
mai
.

romanticavany121212854

Primavera


Pubblicato il da
romanticavany132432S o n o   v i t t i m a     d e l l a    p r i m a v e r a !

  • Sono sempre stanca e tutto mi fa arrabbiare! Vorrei dormire, ma puntualmente accade qualcosa che mi impedisce di riposare.
  • Sono innamorata, ma non solo di una persona. Ho perso la testa per un giornalista, uno che scrive divinamente, uno che vorrei avere come maestro, uno a cui vorrei rubare la penna nella speranza di essere invasa dalla sua bravura. Lui è molto capace, molto scrittore, decisamente un poeta!
  • Lavoro, studio, lavoro, studio. 
  • Sono emotivamente regredita. In solitudine con i genitori indaffarati e troppe cose devo fare che mi distolgono dai miei doveri. Sento la malinconia e avrei voglia di buttare tutto via. 
  • Uffy! Uffy! Ho sonno, fame, sete.

Buona Pasquetta!


Pubblicato il da
romanticavany12343 Sono ormai le 12. Sento le cantilene dei miei nipotini in questa mattina di Pasquetta a svegliarmi, corrono nel giardino, mentr’io sto ancora in dormiveglia, ti sogno e ti cerco tra la folla, tra il mare in tempesta. Sai scivolare nei miei sogni come notti d’estate, dove le stelle luccicano e danzano, amoreggiando senza fine.

Tutti sono alzati e dalla cucina il profumo del pranzo si alza fino a raggiungere camera mia.
Mia sorella mi chiama, "Vany alzati pigrona, tra un po’ arrivano gli ospiti!", ma io voglio ancora sognare, ti cerco, tra le cacche del pollaio, ti
pasquettacerco dietro all’ombra della casa, t’inseguo nei miei pensieri, ma a volte tu non arrivi mai abbastanza in fretta.

Buongiorno dolce agnellino, tvb
vany


La fine del mondo

Contrassegnato con
Pubblicato il da

  di RomanticaVany & King Lear

Splendida la luna stanotte
Alta in cielo guarda e sfotte
l’innamorato e l’ubriaco
accomodati sul morto uscio
dell’osteria alla fine del mondo
La luce sfuoca e si fa fioca
all’orizzonte, non c’è il lontano
o il vicino; c’è la gente frettolosa
in strada e basta, è abbastanza

Si accendono i lampioni
Alle zanzare fanno la corte
Rimandano indietro l’inverno
Ed è già nato un altro mattino

Si sciolgono nel miele i residui
della morta stagione; si spoglia
al sole giallo il giallo girasole
A petali aperti, come ci fa l’amore!

I contadini persi tra i filari
e le chiacchiere alle comari
Tra i limoni e le fragranze,
e le freschezze un po’ volgari
mature sì ma non ancora bene,
in tutto questo i discorsi piano
si sfilano dalle bocche, un poco
si lagnano e subito si legano
come serpenti
Ed è in questo preciso momento
che mi prende breve il tormento
che il nostro sogno possa finire

E’ una girandola, un colpo di vento
Scompiglia i capelli sotto questo sole
già maturo per lasciar posto alla luna
Così ti ritrovo a me accanto legato,
sul mio petto col capo reclinato
Come un bambino, come un bambino
addormentato fingi il sonno

Siamo noi la fine del mondo,
il frutto d’un accordo perfetto.

 

 
Buona Pasqua!! :)
..leggimi anche su JuJol
  


Buona Pasqua!


Pubblicato il da

romanticavanyf5d0da  "Buona Pasqua!"
dice il sole alla primula d’oro,
"Buona Pasqua!"
dicono i passeri cantando in coro,
"Buona Pasqua!"
dice il vento alla viola profumata,
"Buona Pasqua!"
cantano gli angeli "Pasqua è arrivata!"


Din don dan


Pubblicato il da
romanticavany432213Din Don Dan,
rintocca la campana
per la gente vicina,
per la gente lontana.

Din Don Dan,
la sua voce d’argento
sulle ali del vento
ricorda a tutta la terra:
è inutile la guerra!
Vogliamo
un mondo di fiori,
un mondo di colori:
il futuro che ci piace
è fatto con la pace!


Preghiera per l’ultimo Viaggio


Pubblicato il da
romanticavany23498732109Tu che sei in viaggio,
sono le tue orme
la strada, nient’altro;
Tu che sei in viaggio,
non sei su una strada,
la strada la fai tu andando.
Mentre vai si fa la strada
e girandoti indietro
vedrai il sentiero che mai
più calpesterai.
Tu che sei in viaggio,
non hai una strada,
ma solo scie nel mare.

Antonio Machado


48580


Pubblicato il da
romanticavany218093809La città con il suo rumore mi sveglia, rimane una voglia matta di sognare ancora.
Il sole si affaccia, vincendo la mia pigrizia, mi alzo e penso:
domani, ieri, che vogliono dire queste parole? Non c’è che il presente.
Una volta nevica. Un’altra volta piove. Poi c’è il sole, o un po’ di vento.

Tutto ciò è adesso, le cose che vivono in me ora, domani non so.
Mentre uscivo di fretta ho fatto un incontro casuale, una stretta di mano sulle scale.
Io scendevo i gradini, mentre tu già faticavi a salirli.
Ho provato tristezza nel vedere quanto può  essere per te faticosa una salita per me tanto facile
ed ho pensato che sarebbe bello poterti regalare una sferzata della mia energia.

Il mio pensiero poi ha corso alla gentilezza delle persone disinteressate
che aiutano con i loro gesti e le loro parole le persone colpite dal terremoto.
Le ho immaginate e viste leggere come fossero in un abito di piume fluttuanti
portano il coraggio alla gente, aiutiamoli anche noi che siamo lontani, con un gesto di solidarietà.

Partecipiamo con un piccolo segno tangibile inviando un sms al numero 48580.

Buon Mercoledì Zukkerini,
Vany