~~~~~~~


Pubblicato il da
 

romanticavany092132019  Filastrocca del Natale
quante cose posso comprare
ho già visto nelle vetrine
fili d’argento, nastri e stelline
i pandori e i panettoni
fanno la gioia dei golosoni
il presepe e l’alberello
rendono tutto ancor più bello,
ma il Natale non è questo in fondo
è vera pace in tutto il mondo
volersi bene, darsi la mano,
sentirsi uniti, andare lontano.

66 pensieri su “~~~~~~~

  1. Cucciola, mi hai fatto rotolare a terra. :-) )) Bellissima questa tua filastrocca, d’un’ingenuità acqua e sapone davvero stupenda. E’ un complimento, non mi fraintendere: se il mondo fosse pieno di tante e tante bimbe come te, come Vany, si starebbe tutti molto ma molto meglio.

    Ti loVVo, Cucciola.

    *** SmAAAcccKKK ***

    Orsetto dolce :)

  2. Quanta dolcezza in questa poesia, quanto amore! La festa del Natale è il simbolo della pace, dell’unione delle famiglie, della solidarietà: la nascita di una persona speciale venuta al mondo per noi rappresenta questi sentimenti. Anch’io come te Vany, ad ogni Natale auspico “Pace e amore” per tutti. Grazie cara per questa riflessione da persona sensibile. Un bacio, Annamaria*.

  3. Grazie,dolce Vany, per il tuo passaggio e la splendida immagine augurale! Bellissima la tua poetica ,vera “ratio” del Natale! Bacini anche a te! Lucio

  4. la donna vuole fare tanto sesso con l’uomo che ama, ma anche con l’uomo che non ama; difatti lo fa, tanto, e trova mille e uno motivi per autogiustificare ciò, magari dicendo che “lo fa per sentimento” per convincersene; l’uomo vuol fare tanto sesso anche se non ama, come la donna, solo che non ha problemi ad ammetterlo ^_^

    Multibacio***

    G.

  5. Photobucket

    Lascio qui un abbraccio dolce e luminoso…augurandoti un ottima giornata e tra note di silenzio ruoto e oscillando volo via…Sun

    Si spera ogni anno che sia cosi…bellissima gioia…sei un anima dolce…TVB Sun

  6. La tua filastrocca è adorabile…speriamo sia pace davvero per tutto il mondo *-*

    PS: Grazie del pensiero, ma era la cervicale che mi ha portato quel malore :-( ora sto meglio…grazie zuccherina *-*

    http://files.splinder.com/8a6096527958027761268408bdb44cd2.jpeg“>

  7. Ancora non ho mangiato una sola fetta di pandoro o panettone. In ogni modo mi rifaccio sempre con la cioccolata:) Quando Natale sarà passato, proseguiamolo, proviamoci, viviamo i giorni con l’intensità di questa bella festività. Baci e buona giornata cara Vany,

  8. Natale per me è un giorno di lutto.

    Quanti animali stanno per essere sgozzati senza una ragione.

    Non volevo rendere il tuo post triste, ma di fronte a questa cecità non posso fare altro che piangere in silenzio.

    Engi

  9. odio fare shopping lo odio profondamente e oggi tardo pomeriggio mia sorella mi ha portato in giro nel centro commerciale Sono distrutta grrrr ahahahahahah

    un bacione Vany :)

    cinzia

  10. Ciao Vany

    Che ambiente accogliente questo post.

    Direi che sei una perfetta padrona di casa.

    Fin dall’ingresso ti offro la mia per un bacino alla tua.

    Meravigliosa mano.

  11. Vany Vany SuperStar !

    che lo sai quanto mi piacciono le filastrocche e questa è molto trascinante anche perchè ha proprio un bel passo, quello delle renne che stanno galoppando affondando gli zoccoli nel cielo scuro :)

    Buona settimana ! *

  12. Dolce Notte, Cucciola cucciolina tanto tanto tenerina

    Così piccolina eppur con un cuore tanto tanto grande

    Il tuo Orsetto veglia su di te e domani ti pensa, tu non aver paura, perché puoi farcela. Ma sappi sin d’ora che in ogni caso non deluderai nessuno.

    Dormi lieta, piccola

    Un bacione enorme

    Orsetto tenero :)

  13. PHOTODOM.COM ФОТОДОМ | PHOTO ФОТО - Вис с элементами SM | PHOTOGRAPHER ФОТОГРАФ - Георгий Шуз | CATALOGUE КАТАЛОГ - NUDE

    Blaga Dimitrova

    Tutto è amore

    Non aver fretta! – mi sussurrava una segreta voce –

    Non è matura l’ora dell’amore! –

    Ed io, incorreggibile disubbidiente,

    soltanto a lei, Dio, ho dato ascolto –

    né io stessa so il perché.

    Non aver fretta! – E i grappoli tintinnano –

    le campane di pioggia e di bronzo solare,

    e nelle botti il vino sogna la tempesta,

    si inaridiscono e si screpolano le labbra,

    salate da una goccia di sangue.

    Mistero d’amore, io non ti ho riconosciuto

    nello sbocciare istantaneo della primavera.

    Come è tangibile ciò che non sfioriamo,

    come il calice non bevuto inebria,

    come tutto è amore!

  14. PHOTODOM.COM ФОТОДОМ | PHOTO ФОТО - Про красную шапочку | PHOTOGRAPHER ФОТОГРАФ - Anna Polzunova (model) | CATALOGUE КАТАЛОГ - MODELS

    Paola Loreto

    Faccia a faccia

    È il momento della rosa canina,

    impudica e serena nei suoi petali

    a ogni evento. Apre le braccia al mondo

    senza dire. Non teme il treno,

    la pioggia fitta che la finisce

    e nemmeno l’uomo. Non sa arrossire.

    Mantiene quel colore trasmigrante

    di un incarnato invidiabile sotto

    qualsiasi luce. Vorrei essere

    rosa, tendente al bianco. Vorrei stare

    in un punto qualsiasi di un rovo,

    al picco della vita e poi finire

    cedendo un pezzo di me, intatto, al vento.

    Non mi desta stupore la bellezza

    appesa a un filo. Lo fa di piú

    la gioia di sapere che è finita.

  15. Ninu-ninu lu picuraru

    Ciarameddi cci nn’ è un paru:

    E sunàmuli tutti dui,

    Ca Maria s’allegra cchiui.

    Ha vinutu lu zammataru

    E ‘un avia chi cci purtari:

    Porta latri nni la cisca,

    Cascavaddu e fuma frisca.

    Ha vinuti lu cacciaturi,

    ‘Un avi chi cci purtari:

    Parla un liepru ed un cunigliu

    Pri la malri e pri lu figliu.

    Ha vinutu la zingaredda,

    Ha vinutu d’ ‘i muntagni,

    Porta ‘n testa ‘na cannistredda

    Di nuciddi e di castagni,

    Ha vinutu lu lignamaru,

    ‘Un avia chi cci purtari;

    Porta un fasciu ‘i ligna ‘ranni

    Pri asciucàricci li panni.

    S’ ‘un su’ boni, cumpatiti,

    E l’affettu riciviti,

    Cu’mpatiti, Matri mia,

    Pirchi semu a la compia. .

    E dda notti disiata

    Ca nasci’; lu Verbu Eternu,

    Cu la vista sò sagrata,

    Ralligrau lu friddu ‘nvernu.

    dolce giorno, dolcissima Vany

  16. Serene giornate Vany

    Si hai ragione, almeno per Natale

    far circolare un po’ di amore in piu’

    è una cosa che scalda il cuore.

    Un abbraccio!

    Ezio

  17. PHOTODOM.COM ФОТОДОМ | PHOTO ФОТО - Кikki Mo'rra | PHOTOGRAPHER ФОТОГРАФ - Кристина Елизарова | CATALOGUE КАТАЛОГ -

    Maria Grazia Calandrone

    Dal mondo esposto

    L’amore è la salute della scimmia.

    Gli occhi dell’asino santo imbrattati dal vedere

    la ruggine quieta delle cisterne.

    Vento che arrota l’erba, l’ultravioletto calice

    della sera come una latitudine radiante.

    O il mare e i pomeriggi

    composti dall’involucro ninfale della cicala.

    Dammi le prove della tua gioia

    nella carcassa del quotidiano

    che rodi fin che è luce, luce…

  18. “Natale nel tepidario

    lustrante, truccato dai fumi

    che svolgono tazze, velato

    tremore di lumi oltre i chiusi

    cristalli, profili di femmine

    nel grigio, tra lampi di gemme

    e screzi di sete…

    Son giunte

    a queste native tue spiagge,

    le nuove Sirene!; e qui manchi

    Camillo, amico, tu storico

    di cupidige e di brividi.

    S’ode grande frastuono nella via.

    È passata di fuori

    l’indicibile musica

    delle trombe di lama

    e dei piattini arguti dei fanciulli:

    è passata la musica innocente.

    Un mondo gnomo ne andava

    con strepere di muletti e di carriole,

    tra un lagno di montoni

    di cartapesta e un bagliare

    di sciabole fasciate di stagnole.

    Passarono i Generali

    con le feluche di cartone

    e impugnavano aste di torroni;

    poi furono i gregari

    con moccoli e lampioni,

    e le tinnanti scatole

    ch’ànno il suono più trito,

    tenue rivo che incanta

    l’animo dubitoso:

    (meraviglioso udivo).

    L’orda passò col rumore

    d’una zampante greggia

    che il tuono recente impaura.

    L’accolse la pastura

    che per noi più non verdeggia.”

    Eugenio Montale

  19. Ti dirò amica mia io la penso così una madre può fare anche da padre un padre non può fare anche da madre.E non perchè la figura di un padre non sia importantissima e basilare ma solo perchè quel cordone ombelicale,quei famosi nove mesi ,per chi ha voluto quel figlio veramente,anche a costo di affrontare grossi sacrifici e non solo perchè lui lo vuole o perchè lo vogliono i suoceri o perchè “così si fa” crea quel legame particolare che se coltivato “a te mamma”, permetterà realmente di leggere negli occhi di un figlio.Io sono convinta di questo anche se ormai viene considerato un concetto antiquato.Con questo non voglio dire che il padre non abbia responsabilità verso un figlio che sbaglia,ovvio che ne ha ma ne ha più la madre.Poi dato che nessuno è perfetto anche una madre perfetta può avere un figlio delinquente ma sicuramente lo sa……Anche io ho lavorato quando avevo max piccolo ma quando tornavo a casa il mio primo pensiero era lui non la palestra e così via…Per quanto riguarda la disoccupazione sai sinceramente gli operai della fiat sono “dei fortunati” quelli che mi fanno realmente pena sono coloro che ,che si triovano per strada perchè i piccoli imprenditori non ce la fanno più.e coloro che lavorano anche 12 ore al giorno senza riuscire più a farcela ma che non hanno alcun diritto agli ammortizzatori sociali….

    ciao Vany

    un bacio

    cinzia

    p.s:bellissima quella canzone :)

  20. oh, fosse davvero così per tutti, dolce zuccherina…il fatto è che c’è chi muore e chi si ribella chi riceve calci in faccia e chi si arrovella

    anche a Natale, sì sì

    uffi, ma non volevo essere bastian contrario

    desculpame

  21. E’ vero il Natale non e’ fatto di cose materiale ma di sentimenti di bonta’…. cose che dovrebbero esistere ogni giorno.

    Grazie per il tuo passaggio nel nostro blog.

    Un saluto