57 pensieri su “:)

  1. felicità è anche leggerti, nel tuo fresco e variopinto mondo, in cui ogni volta ci porti. (:-)))))))

    Buon wek end………kissssssssss….

  2. A me basta il bacio … e il portafoglio!! ;-)

    Buona giornata & Felice weekend.

    http://www.carloneworld.it/images/4_Humor/Jpg/troppi_caffe.jpg “>

    Air

  3. Gattina, dov’è, dov’è il messaggio?

    Non lo vedo, non lo trovo da nessuna parte. :-(

    WOW e doppio WOW, questa sì che è GRANDISSIMA MUSICA: R.E.M. con la celeberrima Imitation of Life.

    Visto che sorpresa! Ogni tanto le metto ancora le poesie. ^__^ Nei fine settimana. Eh Eh Eh Ma non mi dipingere troppo dolce, capito? ^___*

    Gatta Gattina, dov’è il messaggio? ^___^

    SONO IO IL TUO ORSETTOOO…

  4. voglio l’erba voglio voglio avere un quadrifoglio da trovare sul mio prato di moquet

    voglio l’impossibile un divano sommergibile per fare un tuffo nell’assurdità…

  5. presto, è presto, così presto

    i cieli devono piombare a terra

    i fiori non sono ancora appassiti

    l’orologio è fermo alla stazione

    questo sciopero generale

    ha messo a soqquadro i miei passi

    il bambino che sono stato non ha smesso

    di tirare sassi sullo specchio d’acqua

    è così presto, così presto per lasciarsi

    il tramonto alle spalle

    il meglio deve ancora accadere

    il peggio è un’ipotesi

    ma pronta a cadere dal calendario

    se mi ami come dici non mollare adesso

    che ogni cosa è coinvolta nel caos

    l’ovest non è lontano dall’est, ci credi?

    il muro del pianto e il muro di berlino,

    la grande muraglia cinese e la torre eiffel,

    la legge di gravità e la prima atomica

    ma le rondini puntano per un dove

    che non sia qui nell’immediato

    e i gabbiani gareggiano con le nuvole

    con la fortuna e le donne in mare

    è presto, è presto, presto anche per il silenzio

    se mi ami, se mi ami con quella forza che ami

    è adesso il tempo di dimostrarlo

    anche un simulacro tenta il volo d’una colomba

    gli androidi sognano pecore elettriche

    c’è la crisi, nove orsi polari rischiano d’affogare

    c’è la tragedia, le foche picconate muoiono

    sul bianco del ghiaccio e dio non starnutisce più

    da troppo tempo

    è presto, è presto, così presto

    per lasciarsi il tramonto alle spalle

    così presto per fare dire baciare

    così presto, così presto per questo caos

    non è frutto del caso, no che non lo è

    questo andare su e giù senza uno scopo

    riesci a vedere l’ombra che si estende?

    riesci a sentire la pioggia sulla pelle?

    è così presto, così presto, è questo questo questo

    muhammad ali non è sceso dal ring

    quelli in ascensore bevono drink allungati

    e decidono il destino

    è così è questo questo questo, è così

    è così duro, non accettare questo stato di cose

    presto, presto, troppo presto

    per voltare le spalle

    troppo presto per lasciare indietro

    il tramonto, non trovi anche tu?

    è presto, è presto, presto anche per il silenzio

    se mi ami, se mi ami con quella forza che ami

    è adesso il tempo di dimostrarlo

    se mi ami, se mi ami con quella forza che ami

    è adesso il tempo di dimostrarlo

    presto presto presto

    presto presto presto

    presto presto presto

    Beppe

  6. Fatti trovare stasera sulla penultima stella a destra…all’altezza dell’orizzonte. Verrò lì e…ti darò tutte queste cose che hai chiesto…

    :-)

  7. Ciao carissima e dolcissima amica mia :>) grazie dei tuoi commenti :>) e riguardo al tuo post io spero di cuore e mente che n giorno tutto questo lo troviamo nelle nostre mani :>) ti lascio un bacione one smak :>) e una buona serata :>) olive dolci.

    :-)

    L’ESPLORATORE

  8. mi piace la giocosità di queste rime spensierate ed imperative, in questa forma credo che sarebbe difficile dirti di no su tutta la gamma

    mentre

    … disperati e gentili

    i giorni quest’estate

    cantano nei cortili …

    un bacio Vany * buon week end :-)

  9. Con i R.E.M. vai sempre sul sicuro con me, sono difatti un gruppo che adoro, sia per la musica sia per le liriche nonché per l’impegno sociopolitico.

    Prova e riprova, alla fine hai trovato un grupp”one” che mi gusta.

    Smaaackkk

    Orsetto

  10. Hai ragione, non ti smentisco, Chatterly è proprio favolosa, in ogni senso. Una vera madonna. E’ più bella di Avril Lavigne, sì sì, non c’è dubbio alcuno.

    Smaaackkk Cipollina,

    Orsetto

  11. Tutta colpa tua se non ho dormito. Non eri mai sazia. Un’orsetta in calore. :-) ))

    Ed adesso riposo dopo il sesso. :-)

    Grunf Grunf Grunf ^__*

    Smaaaackkk

    Orsetto

  12. Voglia di caffellatte,

    voglia di passeggiate al mare,

    voglia di una fetta di anguria,

    voglia di occhi che brillano,

    voglia di una birra e una cannetta,

    voglia di una passione sfrenata,

    voglia di vedere il mondo,

    voglia di vivere! :D

  13. Ciccina, guarda, una delle prime foto di Madonna dal tour Hard Candy che ha appena ripreso.

    Smaaackkk

    Orsetto, il tuo Orsetto

  14. Non è mia la colpa se sei un’asinella. :-)

    E’ la storia di uno scrittore che si rifugia in un bar di quart’ordine sperando d’affogare nell’alcool le sue disavventure, perché il Critico, quello più grande di tutti e da tutti riconosciuti come il migliore del mondo, non se l’è filato manco di striscio e lui ci teneva davvero che il più grande Critico del mondo notasse il suo libro. E invece niente. Nel bar racconta le sue disgrazie. Il personaggio è modellato su uno scrittore realmente esistente, solo che è l’esatto contrario di come dovrebbe essere in realtà. Nel racconto è un essere cinico e pieno di sé, nella realtà dovrebbe essere un essere altruista e dalla morale candida. Ci sono dentro tante citazioni e riferimenti culturali tipici di quel filone narrativo che è l’avantpop, non mancano poi elementi grotteschi e surreali, che spesso sono delle verie e proprie stronzate senza senso, il tutto ricalcando un po’ lo stile di Jonathan Lethem ma anche di altri esponenti dell’avantpop. La storia continua con questo scrittore che parla e straparla, dicendo dei suoi gusti musicali, letterari ecc. ecc., ma in quel baretto di quart’ordine c’è solo Shakira, null’altro, una musica commerciale che lo scrittore pieno di sé non puo’ che odiare e che è motivo di tormento per le sue orecchie. Poi è un carnivoro convinto, mentre nella realtà dovrebbe essere vegetariano e più buono di Gesù in croce, uno che se vede un poveretto per la strada non puo’ fare a meno di scoppiare in un pianto a dirotto. Qui invece è talmente egoista che vorrebbe spaccare la faccia a tutti, siano essi ricchi poveri uomini donne bambini o animali o handiccapati, o esseri fantastici. E’ un delinquente marcio, che pensa solo al successo, al danaro, alla fama. Nella realtà dovrebbe essere tutto l’opposto. Ma non ci è dato di sapere se in realtà nella realtà sia veramente buono come si pensa. Il tipo che lo scrittore ha incontrato è un tuttofare, diciamo pure un idraulico: un giorno gli arriva una chiamata. L’idraulico va a casa di questo signore e scopre che è proprio quel Critico di cui gli aveva parlato lo scrittore incontrato nel bar. E così scopre anche che il libro dello scrittore il Critico l’ha ricevuto e l’ha usato per tappare un buco e tenere così lontani i topi. E a quanto pare neanche i topi hanno avuto il coraggio di rosicchiare il libro tanto è brutto. Insomma è una satire grottesca, acida, una grossa presa per i fondelli.

    Questa la trama del racconto ridotto all’osso. :-)

    Uffy! Sei proprio una somarella. :-D

    Smaaackkk

    Orsetto accaldato

  15. Beh sei una ragazza che non si contenta di poco! Alla vita chiedi molto, ma in fondo e’ giusto cosi’…

    Piacevole il blog, fresco e vivace…mi piace!

    Un saluto e buon inizio settimana, Giano

  16. CIAO DOLCISSIMA E SIMPATICISSIMA AMICA MIA :>) GRAZIE DEI TUOI COMMENTI :>) E RIGUARDO AKL TUO POST QUELLA LUNA CHE LA SERA FA RITORNARE IN NOI L’AMORE :>) TI LASCIO UN BACIONE SMACK :>) E UNA SERENA GIORNATA :>) OLIVE DOLCI.

    :-)

    L’ESPLORATORE