Natale è


Pubblicato il da

Oggi per me è stata una giornata di riflessioni: nel pomeriggio ho portato un regalo al nostro ex-giardiniere. Era un gigante buono con una forza che da solo spostava le montagne, ora è seduto sulla sedia, ha perso una gamba.
Ha visto la mia infanzia e adolescenza. 
Pur avendo a che fare con chi soffre, mi trovo spesso ad osservare persone al di fuori dell’ospedale e capire che molte di loro hanno bisogno di affetto e vivono nella solitudine. Al di là delle luci, delle musiche, delle feste e dei panettoni, Natale è anche pensare a coloro che stanno peggio di me, ed essere solidali con loro.
54445541


64 pensieri su “Natale è

  1. Senti, dàmmi il mio cazzo di regalo e poi vedi di prepararmi la cena, che tanto con me non attacca il tuo miele. Bleah! E non ci pensare nemmeno a piangere, non mi commuovo io. Capito!

    Avanti, molla l’osso, il regalo intendo.

    :-D

    Beppe

  2. Senti Cocca, credi che sono qui per consolarti? Credi che mi fai pena con le tue lacrimucce di agnellino triste? E’ questo che pensi, Cocca? Se è questo che pensi, allora vedi di levartelo dalla testa. Io sono qui per prendere il mio cazzo di regalo. Ce l’hai? Ce l’hai, sì o no?

    E’ inutile che frigni.

    Guarda un po’ fuori, tutti ‘sti coglioni che frignano, che cantano “jingle bells”, che si sparano pippe più lunghe della Bibbia, credi che me ne freghi qualcosa? Nooo… Io voglio il mio regalo. Che diavolo, avrò ben ragione d’essere perennemente incazzato. Tutti hanno problemi. E a me, chi diavolo ci pensa? Ehhh!!! Chi ci pensa a me?! Quindi muovi il culo e portati qui con il regalo che mi spetta. E forse ti darò un goccetto di whisky!!!

    :-D

    Beppe

  3. mmmmh speriamo che questo Babbo Natale passi anche da me ahahaha (quello della foto intendo ahahahah)

    Hai ragione piccola ma ricordati non perdere mai il tuo sorriso.

    Un bacione grande

    cinzia

  4. Senti Cocca, il tuo culo è ‘na gran figata per il mio cazzo…

    Vedi che quando t’impegni lo capisci che cosa vuole un Babbo.

    :-D

    Beppe

  5. E’ il caso che noi due facciamo al più presto un discorsetto ravvicinato sul sesso.

    Cocca, forse non te l’anno detto ma sono il cazzo e la figa che muovono il mondo, mica quei froci di preti che biasciano preghiere e masturbano i chirichetti in canonica! Quindi datti ‘na sveglia e vedi di piantarla co’ ‘ste prese di posizioni clericali!

    :-D

    Beppe

  6. Ma prima mi scrivi: “Eccomi ammore ti ho portato il mio culo,ora fammi vedere quel gioiello di ca**o che ti ritrovi!”

    Io sto al gioco e tu mi rimproveri. :-( ((

    Con te non gioco più, ecco.

    Beppe

  7. Ciao Carissima,

    Parto in settimana a Bologna e il 23 torno alle tre frontiere.

    Un abbraccio

    Ruggero

    Grazie di tenermi il morale, ultima notte di lavoro sono felice che esco da quel buco

  8. un pò ho giracchiato per questo pazzo mondo:) ma non sono mai stata a Parigi..ma si andiamo:)

    notte Vany:)

    cinzia

  9. Tu hai finito con il conoscermi un po’ troppo bene. ;-)

    E’ vero, sono giocoso e non porto il broncio. :-)

    Non troppo a lungo perlomeno.

    ^____^

    Però tu sei un po’, un po’ suorina.

    E però sei anche un po’ diavoletta.

    Insomma, sei una delizia tutta matta. ^____*

    ‘Dolce Notte, Cucciolina

    Beppe

  10. se ricordi, mi avevi attirato l’attenzione esattamente un anno fa, per un post in cui dimostravi il tuo cuore , nel periodo di Natale. Ora ne ho un’ulteriore conferma. Sei una persona stupenda, ti adoro anche per questo, sul serio

  11. …ed è a questo e per questo che pensando a coloro che davvero stan molto male, ai reietti, che dovremmo gioire di quanto ci è

    concesso.

    un bacio

    shery

  12. Natale e’ gioia e allegria per molti,ma non per tutti.

    penso tu sia davvero molto sensibile e attenta a cio’ che ti circonda.

    c’e’ molta sofferenza e solitudine,le feste sono il momento peggiore per chi soffre.

    si ha piu’ tempo per pensare a cio’ che si e’ stati e a tutti i sogni aperti e mai chiusi..

    una riflessione molto incisiva che deve far riflettere..un bacio gioia,Giuse

  13. Suorina Peccatrice, il piacere della vita è anche grattarsi, in mancanza d’altro, quindi sì, mi gratto e non me ne vergogno.

    Ma tu li metti i tacchi alti o preferisci quelle scarpette basse e nere che mettono le beghine vecchie e vergini a 70 anni? ^___^

    Buondì, Biscottino :-)

    Beppe

  14. Cara Vany, non ti smentisci mai il tuo altruismo e la tua sensibilitàsono molto palesi.

    Buona domenica.

    Stasera torno al mio nido

    Un bacione

  15. Riflessioni che mi trovo spesso a fare anche io.

    Brutta cosa la solitudine, soprattutto in questi momenti, in cui tutti sembrano essere felici per forza. Buona domenica

  16. Un pensiero dolce e sincero.
    Questo è il vero spirito del Natale. Questo dovremmo fare tutti, altro che andare in giro a comprar regali inutili e “far pensierini” tipici per la mancanza di pensiero!
    Molto spesso partecipiamo ad iniziative per aiutare gente lontanissima ma poi ci guardiamo bene dall’andare a visitare un parente solo e ammalato.
    Stranezze di questo mondo ipocrita dove un’azione come la tua ha ancora più valore. :-) ))
    Aloha

  17. ..spero se lo ricordino anche i signorotti dei palazzi alti… che le meraviglie del mondo si trovano la maggior parte delle volte… nel fondo degli occhi di una persona.

    Au revoir.

    Sinceramente e teatralmente.

    R.M.N.

  18. Già , gran brutta cosa la solitudine, specie per chi si trova in una situazione di sofferenza. Nello stesso tempo, da persona che non vive questi problemi, invidio la forza di coloro che riescono veramente a star vicino a quelle persone.

    Grazie per la cartolina-commento, sperio abbia divertito la mia storia comica.

    Clin7

  19. bel post vany! molto bello da parte tua pensare a chi soffre in questo momento … Dal tuo blog mi sembra che tu sia piu’ giovane di me ma ti ricordi della canzone cantata dal “Bandaid” a fine anni ’80-inizio ’90. Si chiamava “Do they know it’s Christmas?”. Era molto bella e parlava della situazione in Africa e del fatto che a certe persone la sofferenza non dà mai tregua, nemmeno a Natale….

  20. http://www.buonissimo.org/images/foto_natale.jpg“>

    Sarebbe bello che una volta tato ci fosse un “Natale del silenzio”, dove a parlare ci fossero solo le persone che stanno all’ombra, quelle ai margini delle strade, le persone che non ci accorgiamo dell’esistenza. Avrebbero mille cose da insegnarci, no?

  21. …sei un dolcetto squisito…

    sai che non ci speravo più…

    io quello che ho chiesto a babbo natale però non posso dirtelo…

    ^_^

  22. Grazie degli auguri, e alterttanti a te!

    Capisco quello che provi per il giardiniere, ad un mio carissimo amico hanno purtroppo amputato le gambe la settimana scorsa in conseguenza ad un infezione ai piedi che i medici a giugno avevano giudicato non grave, che se invece fosse stata curata nel modo corretto non avrebbe creato danno alcuno!!!

    Un beso e buon pre natale!

  23. che poi Vany è lo stesso senso del testo della canzone di Lennon che è in sottofondo, finalmente qualcosa che abbracci tutti .. che abbia poco a che fare con utili eguoismi e faccia volare il pensiero un pò più avanti .. come faceva già Lennon …

    un sorriso :-)

  24. Una romantica perla giocherellona ma tanto… tanto profonda… dissacratrice… ma romantica quando ama…

    Ho visto che qualcuno ti ha dedicato una mia grafica..questa te la dedico personalmente…

  25. Quel unicorno è così magnifico che se chiudi gli occhi solo tu potrai vederlo.

    Parto martedì o mercoledì per l’Italia, mmmm la prima cosa che faccio è caffè, poi capuccino poi stracchino.

    Un abbraccio, torno domenica

    Ruggero

  26. Questa è una bella riflessione ed è importante riuscire a metterla in pratica. Magari anche tutto l’anno…

    Un abbraccio forte forte e buna settimana! :)

  27. Esatto! Concordo appieno con quanto hai scritto. Spesso vedere le persone che in passato hanno rappresentato per noi esempi di forza, ma che ora non lo sonopiù, ci fa stare male.

    A me è successo con mia nonna. L’importante è stare loro vicino e fargli sentire il nostro affetto, specie in questi periodi!!

    Ti abbraccio,

    Tonia

  28. A volte non apprezziamo tutto qello che ci circonda, ma basta spostare lo sguardo.. e vedere che c’è gente che pagherebbe x stare come noi… è natale… pensiamo a loro, anche se i pensieri a volte fanno ben poco…

    Ti abbraccio

  29. Passo per lasciarti i miei più sinceri auguroni di un Santo Natale fatto di pace serenità gioia e amore….

    un abbraccione…

    Benny