Body and Soul

Contrassegnato con
Pubblicato il da

98787944la foto mi ritrae

Voglio sfiorarti le labbra
e sussurrarti quanto mi piaci.

Voglio vedere fino a che punto
oserai strapazzare il violino
dell’ardente mia passione,
ora che hai in mano l’archetto
e il futuro di tutte le note.

Voglio toccare la tua pelle,
il tuo corpo m’appartiene.

Hai idea di quante notti insonni
sotto il peso del suono del silenzio?
Hai idea di quante volte ho pensato
alle piccole urla di orgasmi
dalla tua tenera gola alla mia bocca
ricca di baci e di altre bugie simili?
Hai idea di quante volte ho pianto
pentito, immaginando il tepore
della tua pelle vellutata sulla mia?

Voglio violare la tua anima
e farti scendere nell’ardore
del mio inferno.

Oh la mia anima! Ancora credi
che ne abbia una! Ma così ingenua
la tua bocca, così elettriche le tue mani
sulle mie labbra per invitarle a tacere.
Due angeli gli occhi – braci ardenti –
e fra le gambe il sangue dell’inferno;
un altro passo, uno ancora soltanto
e dannato per sempre sarò,
e legato a te per sempre dal tiepido…
dal tiepido latte del tuo acerbo seno,
dalla mia fame dentro al serico
tuo ardore.

Voglio emozionare la tua mente
fino a farti risalire
tremante nel mio limbo.

Col senno sulla Luna,
solo il corpo ti è accanto.
Solo il mio corpo sul tuo,
io ch’ero vergine violino tzigano.
Tutto muore tranne noi,
tutti bruciano nel dolore
eccetto noi avvinghiati;
prendi dunque l’archetto
fino a spezzarmi la schiena
- fino a togliermi dai lombi
tutto quel che c’è.

Voglio rubarti il cuore
con sincere promesse,
e sarai il mio paradiso.

E quando avrai da me preso
tutto il fuoco d’Aronne,
quando avrai suonato le note
del tuo e del mio futuro,
brucia l’usata carcassa
di quel che sono stato
senza rimpianti o paure,
e lasciami in te rinascere
fino a che non sarà
il paradiso ben scosso
e tutti gl’ottoni e tutte le arpe
non avranno destino diverso
da quello di tacere in vergogna.

E sarò tua regina e tu il mio re.

Così sì, sarò in tuo potere,
ubbidiente diavolo di piacere.

violin2tb9 Giuseppe Iannozzi & Vany Romanticaperla

36 pensieri su “Body and Soul

  1. postata dolcissimo diavolo di piacere… ;-)

    naaaa… non ti rende giustizia la parte.

    Invertiamo i ruoli io faccio il diavolo e tu l’angioletto!! :-)

    Felice serata.

    A bientot.

    M.

  2. ora l’ho letta per bene tutta d’un fiato. :-)

    Scusami zuccherina… vado sempre di corsa in questo periodo…

    è bello leggerti e trovarti ogni volta tra le mie pagine…

    adesso da buon curiosone vado a vedere che mi hai scritto. ;-)

    Image Hosted by ImageShack.us

  3. Mi sembra che sia venuta bene. :-)

    In fondo è la prima volta che scriviamo insieme qualcosa. ^____^

    Grazie a Vany, che è lei la Musa.

    Baci et abbracci

    King Lear

  4. suprema sinfonia di sensi e di parole che lasciano attoniti,stupiscono per scorrevolezza e incanto.

    complimenti ai due autori.

    a entrambi la mia stima.

    Giuse

  5. Aronne e “la Nostra favola”

    con “quattro pareti più grigie di un fumo di un treno” per un castello dove risiede solo l’amore. Teso alla corda e rilasciato sulla vibrazione in dissolvenza.

    In antitesi, come era sempre stato …

    che bravi …! :)

  6. se ho capito bene è una poesia scritta a due mani , mi piacciono queste cose , non sono facili .

    Il contenuto non ha bisogno di commenti, claro como el sol . Ciao

  7. E bisogna tener conto che sa scrivere con la stessa adrenalinica o lisergica penna di W.S. Burroughs… pardon, sa scrivere a colpi di pistola… boh, è tutto un frullato che non si capisce niente. :-)

  8. E io che ho sempre pensato fosse la reincarnazione, o meglio la gemella di Lene Grawford Nystrøm!

    Sai, la cantante degli AQUA. :-)

  9. Così sì, sarò in tuo potere,

    ubbidiente diavolo di piacere

    come in questa mi sono ritrovata in altri versi di qs composizione…mi piace questa poesia…parla d’amore e di desiderio, di passione e di legami, di voglia amorosa ma anche carnale per una persona alla quale si vorrebbe essere legati con la quale lasciarsi andare e non avere paura.

    Mi è piaciuta anche la foto…complimenti, hai scelto uno scatto molto delicato

    un bacione