Buon Halloween


Pubblicato il da
987987987987..una leggenda irlandese dice che
se quando una foglia si stacca dal ramo
e plana morbidamente verso terra
riesci a prenderla al volo,
puoi esprimere un desiderio e sarà esaudito.
 BAciNI STRegaTI.

Body and Soul

Contrassegnato con
Pubblicato il da

98787944la foto mi ritrae

Voglio sfiorarti le labbra
e sussurrarti quanto mi piaci.

Voglio vedere fino a che punto
oserai strapazzare il violino
dell’ardente mia passione,
ora che hai in mano l’archetto
e il futuro di tutte le note.

Voglio toccare la tua pelle,
il tuo corpo m’appartiene.

Hai idea di quante notti insonni
sotto il peso del suono del silenzio?
Hai idea di quante volte ho pensato
alle piccole urla di orgasmi
dalla tua tenera gola alla mia bocca
ricca di baci e di altre bugie simili?
Hai idea di quante volte ho pianto
pentito, immaginando il tepore
della tua pelle vellutata sulla mia?

Voglio violare la tua anima
e farti scendere nell’ardore
del mio inferno.

Oh la mia anima! Ancora credi
che ne abbia una! Ma così ingenua
la tua bocca, così elettriche le tue mani
sulle mie labbra per invitarle a tacere.
Due angeli gli occhi – braci ardenti –
e fra le gambe il sangue dell’inferno;
un altro passo, uno ancora soltanto
e dannato per sempre sarò,
e legato a te per sempre dal tiepido…
dal tiepido latte del tuo acerbo seno,
dalla mia fame dentro al serico
tuo ardore.

Voglio emozionare la tua mente
fino a farti risalire
tremante nel mio limbo.

Col senno sulla Luna,
solo il corpo ti è accanto.
Solo il mio corpo sul tuo,
io ch’ero vergine violino tzigano.
Tutto muore tranne noi,
tutti bruciano nel dolore
eccetto noi avvinghiati;
prendi dunque l’archetto
fino a spezzarmi la schiena
- fino a togliermi dai lombi
tutto quel che c’è.

Voglio rubarti il cuore
con sincere promesse,
e sarai il mio paradiso.

E quando avrai da me preso
tutto il fuoco d’Aronne,
quando avrai suonato le note
del tuo e del mio futuro,
brucia l’usata carcassa
di quel che sono stato
senza rimpianti o paure,
e lasciami in te rinascere
fino a che non sarà
il paradiso ben scosso
e tutti gl’ottoni e tutte le arpe
non avranno destino diverso
da quello di tacere in vergogna.

E sarò tua regina e tu il mio re.

Così sì, sarò in tuo potere,
ubbidiente diavolo di piacere.

violin2tb9 Giuseppe Iannozzi & Vany Romanticaperla


da capo


Pubblicato il da
984654

Oggi è finita la storia.
E’ un gran bel fastidio, come quella pioggerellina ghiacciata, che nelle mattine d’inverno vorresti spazzare via con una passata di tergicristallo.
Uff. Ke ZeBeDei.!!:)))
Farò come quei tramonti, che abbagliano, strapazzano gli occhi.
Esploderò nel cielo, come la tela di un pittore.
Mi scioglierò nel blu scuro, poi nel nero, e lascerò indietro pure i ricordi.
Il mio mondo di colpo si restringerà. Non mancherà la persona, ma tutto ciò che, attorno a quella persona, gravitava.
E se ci ripenserò, sarà come se stessi ricordando quel bel vecchio album di foto, che si è perso chissà dove.

Farò parte del vento che soffia sulle cose e le disperde,
lascerò che il mio respiro si congeli
per ricominciare da capo.
 

Riflessioni

Contrassegnato con
Pubblicato il da

54456Questa sera, guardando la luna, pensavo a quante cose, attorno e dentro di noi, ci emozionino senza fare rumore. Quante sentimenti, sensazioni e ricordi ci scorrano nell’intimo senza emettere neppure un suono. Sbocciano e si trasformano, si sfilacciano e scivolano via. Arrivano e passano, con l’umiltà del silenzio, per farti sentire che esisti.


GRRRRRRRR


Pubblicato il da
795654
Ho attraversato col rosso.. dieci punti in meno!.. solo che ero a piedi…mi hanno detto allora che me li tolgono dalla carta d’identità.. altri dieci punti in meno e perderò la cittadinanza italiana.. e mi toccherà fare un esame per riaverla… la prova scritta consisterà nell’elencare la formazione della nazionale di calcio nell’2006.. haimè, non amo il calcio dovrò chiedere a qualcuno di voi che lo sa.

Bacini a tutti
sempre Vostra
zukkerosamente

Vany



Pubblicato il da
sadsadwewqeRispondo con il silenzio
                             a chi parla senza ragione

Nei giardini


Pubblicato il da
wewdsa

Ci sono io per te


Pubblicato il da
Stringi la mia mano
ed attaccati a me
ch’io sono veloce.
Sorride il tempo
e non aspetta
ora che non riesci più
a tenere il suo passo.
Non guardarmi sempre
con stupore,
sai che io non ti sfuggo.
Mi dici che sei stanca,
che i tuoi passi sono pesanti,
come il ferro
che ti hanno messo
nelle ginocchia.
Siediti, stai serena,
non avere rimpianto
per il tempo passato.
Ci sono io per te, nonna.
qewqwqe