Mi piace giocarci.


Pubblicato il da
5454 La mia sottoveste
ha qualche angolo un po’ consumato.
Era di mia mamma.
Mi piace giocarci.
E’ molto semplice, prezioza,
seducente, trasparente, e misteriosa.

Quando però per caso mi hai visto
ridendo ti sei calato il berretto sugli occhi,
ed io per pudore sono arrossita.


*romantica*

55 pensieri su “Mi piace giocarci.

  1. Che scorrettezza…calarsi il berretto sul viso come per nascondere qualcosa che non va.

    Superabbraccione!! E buon fine settimana ovunque tu sia!

  2. Chi da piccolo non ha voluto anche per un istante indossare gli abiti dei grandi?. Bello il tuo post.Sei sducente anche nello scrivere. Bacio

  3. la seta che scivola dolce sulla pelle..aiuto si e’ messo in moto iòl cervello..

    e chi lo ferma piu’!!

    l’immaginazione fa miracoli..si sa!!

    un bacio gioia,Giuse

    p.s. e quanto mi piace giocare!

    p.p.s. ma tanto eh..

    p.p.p.s. ma non sai quanto!!

  4. Bellissimo Post :-) penso sia il fascino intrigante di indossare qualcosa di appartenuto alle nostre radici :-)

    un abbraccio, buon we e dolcenotte

    Gio

  5. …Timido rossore in una chiusa dal sapore di ingenuità mischiata ad un velo di vanità…Morbida e piacevole autocontemplazione immersa in un dolce immaginario…

  6. immagino la poesia della tua bellezza nel timido sguardo di un attimo che ruba l’incanto allo splendore del tuo esistere.

    Abbracci di cuore, buona domenica, kissssssssssssssssss

  7. grazie tesoro sei sempre dolcissima… ma che berretto io non li porto!! :-) quando ti ho visto con quella sottoveste i miei occhi si sono illuminati ;-)

    Felice domenica e buon primo d’aprile!

    :-*

  8. Sei andata a vedere il film “300″? Se tu ci fossi andata sicuramente avresti apprezzato il fisico muscoloso dei guerrieri spartani. Io ho apprezzato i piccoli e delicati seni della Regina ;) Ciao

  9. onestamente, a chi non piacerebbe giocarci? (intendo per i maschietti, ma probabilmente non solo…)

    divertente la vignetta :) buona domenica

    L.

  10. La relazione di coppia matura è conservazione della propria autonomia pur nella relazione intima con l’altro; capacità di stare insieme senza paura di perdere il proprio Sè nell’altro Sè; conoscenza/accettazione dei propri limiti (Gnòzi sautòn!) - quindi accettazione del bisogno di completarsi a vicenda – continuando a mantenere la propria individualità; interazione con l’altro in una crescente ricchezza di umanità, in un coinvolgimento amoroso reciproco.

  11. “non c’è dal pianto al bacio che un brivido…”…”Ma poi che cosa è un bacio? Un giuramento fatto

    un poco più da presso, un più preciso patto,

    una confessione che sigillar si vuole,

    un apostrofo roseo messo tra le parole “t’amo”

    ; un segreto detto sulla bocca, un istante

    d’infinito che ha il fruscio di un’ape tra le piante,

    una comunione che ha gusto di fiore,

    un mezzo di poteri respirare un po’ il cuore

    e assaporarsi l’anima a fior di labbra…”( Cyrano de Bergerac -E Rostand)

    Ogni volta che leggo questi versi è come la prima volta che li lessi e me ne innamorai… perchè è vero che le parole sono simboli, convenzioni, lettere giustapposte una dietro l’altra a formare un sequenza più o meno logica, più o meno armonica, più o meno capace di darti emozioni…ma quando queste “parole” si rincorrono in un suono unico conosciuto sotto il nome di armonia e ti danno un brivido lungo la schiena, allora non è più una frase: è una poesia!

    Una poesia ti accarezza i pensieri e ti prende l’anima sollevandoti dalla quotidianità, e ti trascina via nel mondo della lirica e dei sogni, dei sentimenti troppo forti per essere veri… e anche se lo sai non te ne frega niente: ti lasci avvolgere nella bellezza delle rime, sprofondare nel dolce mare dell’arte, nei sogni e nei desideri…… di vederlo, di toccarlo …di baciarlo…per una volta o per sempre:))) E il bacio è il mare del cuore che annuncia la marea.

    Dora

    Buona domenica

  12. C’è più verità in una carezza che in qualunque parola scritta.

    Tutti i libri del mondo non valgono un caffè … con un amico.

    - Cento chiodi -

    (Regia di Ermanno Olmi)

    Interprete protagonista Raz Degan

    Colonna sonora: trombettista Paolo Fresu.

  13. ciao kara vanessa…sorellona mia e futuro mediko eheheh …oggi si e ‘ anke il primo aprile,ed io me ne ero totalmente dimentikata…oggi pure gli ulivi a messa ahah e insomma c’era quel stronzo di marco,il mio ex puttaniere del kavolo…non sai i nostri sguardi mentre eravamo tanto lontani..lui alla fine della kiesa,alla porta,mentre io all’oltare mentre leggevo una lettura giganteska ke nn voleva finire…mentre tornavamo dal molo dove si santifikavano gli ulivi,io ho abbassato lo sguardo,e facevo finta di nn sentire la mia mijore amika dea ke stava in disparte…nn volevo guardarlo…proprio no…ma tanto nn provo piu’ niente per lui…e la dea oggi,alla partita di kalcio,dove il mio villaggetto ha stravintoooooooooo=)mi fa:io gli ho detto:ho saputo di quella roba,lui ha fatto uno sguardo kome se nn gli fregasse e poi ha detto qualkosa ma nn ho kapito…hmmmmm…sai kosa?non mi fa ne freddo ne kaldo…tanto io amo nicola’ anke se ho paura ke nn sara’ mai mio…ma almeno questo sogno mi fa vivere ogni giorno..e lottare per i miei sogni…korrere fino ai miei traguardi..dove vorrei niko a darmi la medaglia del primo posto eheheheh………………….niko,se solo tu sapessi quanto io ti amo…=)…….ekko due bei pescioloni per il primo aprile…spero tu stia bene eheh e grazie tante pe ri kommenti,per me sn preziosi,e dalle poesie ke skrivi si vede ke sei una persona piena di rikordi,musike nuove,visi di persone alle quale vuoi bene…piena di vita..nn sei una persona vuota kome marco stronzo grrrrrrrrrrrrrrrrrrr kiss da mary dalla kroazia Image Hosted by ImageShack.us

    A e adesso ci metto le foto di me e i miei amikuzzoli sul mio blog ehehehhe passa se ti va su quello delle poesie Image Hosted by ImageShack.us

  14. ma per fare il trenino dobbiamo essere tutti maschi ad eccezione della motrice?

    la cosa mi preoccupa, specialmente se finisco a sandwich con due maschioni :D :D :D

    grazie dei commenti e della vignetta

    Kiss

  15. Che post dolcissimo! In poche parole hai raccontato tantissime cose. Non so se il post è riferito a te stessa, ma indipendentemente da questo, rende benissimo l’idea dei teneri sentimenti legati a quella sottoveste. Brava.

  16. Qui è mattino..l’immagine e le parole del tuo post,fanno voglia di ritornare a letto e sognare nell’attendere il sonno.Un bacio orientale dolcissima fanciulla-.Ciao

  17. dolcissimi ricordi chi non l’ha fatto… scarpe e sottane della mamma una cosa proibita e di colpo ero grande…

    Buona settimana tesoro…

    smakkkkkkkkkkk

  18. La sottoveste… antica seduzione… altro che il nudo e crudo… sono le trasparenze e l’immaginario che fa venire l’acquolina in bocca.

    Buona settimana.

    Edo

  19. penso che il vedo e non vedo di una sottoveste sia intrigante e seducente..

    auuuuuuuuuuuuuuu!!

    oddio inizio ad ululare,escono gli artigli e le zanne..

    lo ammetto sono un uomo lupo..!!

    smack!

    Giuse

  20. Image Hosted by ImageShack.us guarda ke il bimbo resta qua e ti fissa e sta attento a te ke nn ti venga in mente di fa kasini ahahahahha BUON INIZIO DI SETTIMANAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA KISSOTTI DALLA MARY e se ti va passa nel blog di poesie ke ci stanno 4 o 5 foto bomba nuove di zekka ahhaha e grazie ankora per tutti pensierini ke mi tiranno su di morale grazie tvb saluti da umag