Vorrei essere


Pubblicato il da
191206
Scrivi il mio nome sull’acqua perché tu possa cancellarlo con una mano.
Scrivi il tuo amore sulle nuvole perché tu possa
guardarlo
 
quando sogni.
Vorrei essere un fiume
per trascinare via i pensieri

passati
e gettare le lacrime in un vulcano per renderle
inoffensive.
   Vorrei essere una stella per cadere insieme ai sogni.
All’infinito.


*romantica*

31 pensieri su “Vorrei essere

  1. Artista: Viola Valentino

    Titolo: Comprami

    Se sei giu’ perche’ ti ha lasciato

    Se per lei sei un uomo sbagliato

    Se non sei mai stato un artista…

    O non sai cos’e’ una conquista

    Se per lei sei stato un amico

    Se non hai lo sguardo da fico

    Se non vuoi restare da solo

    Vieni qui e fatti un regalo.

    Comprami,

    Io sono in vendita

    E non mi credere irraggiungibile

    Ma un po’ d’amore, un attimo,

    Un uomo semplice

    Una parola, un gesto, una poesia,

    Mi basta per venir via

    Felicita’

    E’ una canzone pazza che cantare mi va

    Una musica che prende e che ballare mi fa

    Se non sai da un film a colori

    Portar via le frasi agli attori

    Se per te il sabato sera

    Non c’e’ mai una donna sicura

    Se non hai sulla tua rubrica

    Una che sia piu’ di un’amica

    Se non sai andare lontano

    Dove non ti porta la mano

    Comprami,

    Io sono in vendita

    E non mi credere irraggiungibile

    Ma un po’ d’amore, un attimo,

    Un uomo semplice

    Una parola, un gesto, una poesia,

    Mi basta per venir via

    Felicita’

    E’ una canzone pazza che cantare mi va

    Una musica che prende e che ballare mi fa

    Felicita’

    E’ una canzone pazza che cantare mi va

    Una musica che prende e che ballare mi fa…

    ______________________

    Buona notte ;)

  2. Molto suggestivo il tuo blog, mi piace!!!

    Grazie mille per il passaggio nel mio covo e per l’ angioletto che mi hai lasciato :o ))

    Auguroni di Buone Feste anche a te!!

  3. La tua poesia mi manda al settimo cielo, è molto delicata come lo sono le note di “Per Elisa” che sto ascoltando in sottofondo. Ciao

  4. Tu

    che

    ne dici

    SIGNORE se

    in questo Natale

    faccio un bell’albero

    dentro il mio cuore, e ci

    attacco, invece dei regali,

    i nomi di tutti i miei amici: gli

    amici lontani e gli amici vicini, quelli

    vecchi e i nuovi, quelli che vedo ogni gior-

    no e quelli che vedo di rado, quelli che ricordo

    sempre e quelli a volte dimenticati, quelli costanti

    e quelli alterni, quelli che, senza volerlo, ho fatto soffrire

    e quelli che, senza volerlo, mi hanno fatto soffrire, quelli che

    conosco profondamente e quelli che conosco appena, quelli che mi

    devono poco e quelli ai quali devo molto, i miei amici semplici ed i miei

    amici importanti, i nomi di tutti quanti sono passati nella mia vita.

    Un albero con radici

    molto profonde, perché

    i loro nomi non escano

    mai dal mio cuore; un

    albero dai rami molto

    grandi, perché i nuovi

    nomi venuti da tutto il

    mondo si uniscano ai già

    esistenti, un albero con

    un’ombra molto gradevole

    affinché la nostra amicizia,

    sia un momento di riposo

    durante le lotte della vita