Buon Fine Anno


Pubblicato il da

091206

Agli amanti della notte
A quanti cercano le tenebre ma poi vivono nel sole
  Agli animi complicati e alle personalità molteplici
Alle mamme che offrono splendide torte  in asili e case di riposo per beneficenza
  Ai ragazzi che poi magari sono uomini ma senza la pesantezza del sapersi tali
  Agli uomini che dividono con te la vita
e ti lasciano libera di essere… sempre te stessa
  Alle amiche. Quelle vere. Che non ci sono per mesi, ma poi ti telefonano all’improvviso ed è come se il tempo non fosse passato.
Ai fogli bianchi. Irresistibile tentazione. Assoluta passione. Riempirli.
Alle pellicce ecologiche, che mi piace indossare..
Alle ragazze come me
Ai salumieri che nonostante tu sia trafelata,
stanca
e palesemente stressata ti chiamano bellissima…
Alla famiglia che se poi non ci fosse saremmo davvero più tristi.
Al mio professore di filosofia che come un mantra ripeteva:
non si accontenti di brillare in una classe di mediocri.
A quanti amano cucinare e ricevere nel calore delle loro case scintillanti di candele
Alla mia vecchia Carlotta, compagna di tante avventure
e, ora, definitivamente parcheggiata
in soffitta.
Ai tacchi a spillo. Rossi ovviamente. Come faccio a non metterli a Capodanno?
Ai giovani amanti. Capaci di farti ricordare che Capodanno, può anche essere un letto, due corpi nudi e un bicchiere di vino speciale. Ed è bello. Anche così.
Ad un vecchio fidanzato che da quasi 10 anni mi manda gli auguri.
  Magari quest’anno gli rispondo.
  Ai libri e a chi li scrive. E a chi li regala. Grazie. Di vero cuore.
  Sono uno dei doni più preziosi.
Alla musica, come diavolo si fa a vivere senza?
  All’amore. In ogni sua più piccola e differente sfumatura.
AI MIEI ATTACCHI DI BIGBABOLITE


  A voi che leggete….


BUON ANNO!

*romantica*


solo un istante


Pubblicato il da

Come la scintilla del vulcano,
Dura solo un istante.
Come la lava che sputa fuori e ricopre tutto
gioie e dolori.
Dura solo un istante.

La vita.

Dura solo un istante
ma
resta il ricordo
e la voglia

di altri attimi.
Lapilli di desiderio si accumulano sul
cuore.

*romantica*
061226 (2)


Le mie labbra


Pubblicato il da

091206 (5) le mie dolcissime labbra,
morbide,
calde,
che ti parlano d’amore,
dialogano col cuore.
Un piacere,
sottile,
ti prende
e ti perdi
invano,
non hai più difese,
più veloci delle mani,
più tenere del pensiero,
impastate di peccato,
voluttuose,
spregiudicate,
vogliose,
sensuali:
le mie labbra.



*romantica*

 


Come il mio secondo giorno di vita


Pubblicato il da
E con questa poesia del mio amico Connor, vorrei porgere a tutti i più grandi Auguri Natalizi :)
.….Perchè è così che si deve amare…..

"Non dirò mai che t’amo
nei giorni in cui sarai vento
che spazzerà via nubi,
nei giorni in cui vivrai
per come sei, di labbra
che s’infiammano in sorriso.

No, non dirò mai che t’amo
nell’attimo in cui sarai vincente
o quando un passo tuo
seguirà perfettamente l’altro,
senza l’intralcio di un dolore.
Sarebbe troppo facile.

Ma, se un giorno inciamperai
nel buio dei tuoi incubi,
sperduta in una lacrima
che non saprai domare,
allora in quel momento lo farò,
e ti dirò che t’amo
perchè tu, sei tutto quello

che mi  serve vivere,
perchè sei ogni mio respiro,
ogni mio sogno, ogni mia risata
ogni mio desiderio.

Poi
ti stringerò
e lo dirò ancora

e ancora
e ancora."

Connor: Un Passo Alla Volta -

*romantica*


shopping natalizio


Pubblicato il da
122102Ieri sera ero in giro per i negozi a fare shopping con le mie amiche. Bellissimo.. dappertutto luci ed atmosfera Natalizia!
Ad un tratto però un ragazzo vestito di scuro mi strappa la borsetta e scappa via.
Resto sbalordita e senza pensarci un attimo mi butto all’inseguimento del ladro.

Mi era difficile stargli dietro, lui era vestito di nero come la notte e correva veloce.. ma io di più e non lo perdevo di vista.
Il ragazzo continuava la sua corsa lasciando la zona centrale popolata da gente intenta a fare spese e raggiungeva l’entrata di un palazzo elegante.
Con circospezione anch’io entravo, mi dirigevo in cantina e lo seguivo; riparata da un muro lo osservo da lontano.
Non vedevo bene il viso, ma mi sembrava carino. Stavo per affrontarlo quando due voci alle mi spalle mi immobilizzano:  facce poco raccomandabili e ce l’avevano con me.
Indietreggiai per la paura……… e solo grazie all’intervento del "mio ladro" i due se ne andarono.
Lo ringraziai, ma trovai anche il coraggio di chiedergli di restituirmi i miei documenti e la sim del telefonino.
Lui restò di sasso: non immaginava che fossi quella a cui aveva rubato la borsetta!
Non si giustificò, e trattenendosi i soldi che aveva nel portafoglio mi restituì la borsa chiedendomi se mi andava di andare a spendere i miei soldi insieme a lui.
Nemmeno io so perché, ma accettai.
Aveva due occhi stupendi che mi facevano sentire persa.

Passammo una serata fantastica. Quando mi riaccompagnò a casa con la sua macchina era un pò triste.. gli chiesi come si chiamasse, lui si presentò.
Mi sentii attratta da lui ed avrei voluto che quella serata non finisse così.
Prima di scendere dall’auto con la mano gli lanciai un bacio, probabilmente non lo rivedrò più anche se ho capito che lui un pò ci spera..

*romantica*

Vorrei essere


Pubblicato il da
191206
Scrivi il mio nome sull’acqua perché tu possa cancellarlo con una mano.
Scrivi il tuo amore sulle nuvole perché tu possa
guardarlo
 
quando sogni.
Vorrei essere un fiume
per trascinare via i pensieri

passati
e gettare le lacrime in un vulcano per renderle
inoffensive.
   Vorrei essere una stella per cadere insieme ai sogni.
All’infinito.


*romantica*


alto verso il cielo


Pubblicato il da
Saliva alto verso il cielo stellato

                                il rosso bagliore del fuoco

Bruciava                       

  la mia mente                   

                                       assorta da mille pensieri

e accarezzava le mie
orecchie

  il soffice rumore del legno                   

che scoppiettava e mi scaldava.


*romantica*


BABBO NATALE E’ DEPRESSO


Pubblicato il da

 BABBO NATALE E’ DEPRESSO
..e chi può biasimarlo?
Uno sgobba come un asino per portare doni
ai suoi cari..ma con la crisi  che c’è non ce la fa piu’

LA GENTE NON HA  SOLDI DA SPENDERE ..IL NATALE CHI
LO APPREZZA PIU’ IN QUESTI
TEMPI DURI!!
 

 
*romantica*
santa321


per un po’ di vita in più


Pubblicato il da

Osservo il suo corpo
osservo i suoi occhi
parlano disperatamente
nella vena del braccio.
Un’ago a farfalla rosa
fissato con due cerottini.
E’ imprigionata la sua vena
come lo sono le sue idee
dentro la sua testa.
Fragili. Fragili ed insicure,
mentre la goccia scende
per un po’ di vita in più
ed il mio fonendo
ascolta i battiti
del suo rumoroso cuore

*romantica*

m_prod_id_0000010587