Ho scelto.

_1430688Non mi illuderò che eliminare parole equivalga a far finire emozioni.
Loro, la mia vita e il mio veleno, un cerchio che deve chiudersi per non fare entrare freddo.
Ho provato a non pensare, a non guardare, a lasciare che tutto scorresse graffiante su me.
Ho scelto.
Lascio una vita che adoro ma che non mi porterà da nessuna parte, per una noiosa e che non mi appartiene, ma che mi da qualcosa di concreto.
Oggi ho smesso di sognare, ed è questo il fallimento che brucia: aver permesso ai miei momenti onirici di prendere possesso della realtà.
Avevano ragione gli altri- i miei deliri, le mie follie, tutte colossali stronzate che non servono a niente. Perchè, anche se fa male da morire, è questa la verità.
Basta con i sipari, con le recite, con le maschere.
Preferisco non voltarmi indietro e pugnalarmi così per sempre, ma dico stop alle illusioni.
Guardo la crudezza di ciò che è, e chiudo gli occhi davanti alla miracolosa bellezza di ciò che potrebbe essere.

Romantica si mette nei casini e poi io soffro.
Lei vuole giocare e io invece prendo tutto troppo sul serio.
Lei è quella che adora avere mille ragazzi tra i piedi, io non so che farmene.
Lei è forte, non piange e non si dispera, io verso lacrime acide e calde.
Lei mi odia, ma io la amo.

_1907947Sorrido ma fa male.
Fa male allontanare la grandezza, la protezione, quella guerra ordinaria e quotidiana, quei discorsi insensati, quei pilastri di banali sicurezze dietro cui nascondersi.
Mancherà a me, anima in pena, un mondo ultraterreno su cui sdraiarmi nuda e da cui osservare, con aria di sufficienza, la merda della dimensione reale.
Ma devo essere, per la prima volta, razionale.
Il sangue pulsa un po’ più forte ora. Caldo.

I ricordi li ho chiusi in un posto segreto, in compagnia delle emozioni.
Stretti, per non permettere loro di sfilare, crudeli, davanti ai miei occhi.
Sangue che pulsa ancora, e tachicardia lieve.
Certo che è il caldo.
Cos’altro se non il caldo?

_1775478


*romantica*

9 pensieri su “Ho scelto.

  1. mi rendo conto che a volte

    per temperamenti passionali( e quì ti comprendo fin troppo bene)

    ci si arrocchi nella razionalità

    come forma di difesa, per non essere ancora “feriti” o defraudati nella nostra fiduciosa autenticità.

    spero comunque( col cuore e con sincerità) che non succeda mai ciò che hai scritto,

    e che resti solo

    un’intenzione.

    quel freddo, quell’assenza di caldo

    diventa devastante,

    finendo per disorientare…:)))

    un bacione…

    sei davvero romantica:)))

    ho letto da me.

    grazie

    mauri

    :) ))

  2. …questa non è una scelta, è una rinuncia. Non credo che sia la via giusta. Però, se questo concreto è ciò di cui hai bisogno…

  3. Non credo tu possa smettere di sognare, io se permetti continuo. Chiudo gli occhi, sdraiato ogni sera col cuore che ti pensa e spera, mi sembra di vederti e sospiro ma già dei pensieri non seguo più il filo, il sonno mi prende e mi porta con sè, inizio a sognare e mi trovo con te. Sogni d’oro

  4. complessita’ dell’animo umano…

    sfaccettature che non hanno angoli…

    malinconica presa d’atto e presenza di spirito… tu sei questo e altro.

    un bacio, Giuse